lunedì 18 agosto 2014

5 Sgambata Casternovina

Anche in vacanza abbiamo approfittato della vicinanza al nostro luogo di villeggiatura per partecipare a questa singolare marcia enogastronomica che ci ha veramente entusiasmato sia per il percorso unico e favoloso e per l'organizzazione veramente efficientissima.
Come si legge sul volantino si poteva scegliere su tre percorsi differenti,io e mio cognato Andrea abbiamo optato per il lungo.
Sinceramente all'inizio ero un po' diffidente,la partenza era libera tra le 7:30 e le 9:30 del mattino,arrivo entro le ore 11:00.
Tra me e me ho pensato che potevo fare a meno di prendere la macchina e recarmi sul punto di partenza,avrei potuto correre in pineta,o in riva al mare,e invece sin dai primissimi km abbiamo capito che ne era valsa la pena arrivare fin qui..



Il piccolo paesino delle colline toscane ci ha accolto con molto calore ed entusiasmo,l'organizzazzione efficientissima si dava da fare e la simpatia dei toscani ha fatto da splendida cornice per tutto il tragitto.
Percorso interamente su sterrato tra sentieri nei boschi sali scendi continui e panorama unico! I ristori ne ho contati 4 ed erano occasione per scambiare piacevolmente due chiacchiere oltre che gustare frutta fresca e torte fatte in casa cioccolata,miele e tanto altro. Siamo passati anche dentro un antico casolare ora diventato un agriturismo,bellissimo!

Il tratto piu' duro da percorrere e' stato sul monte pelato,dove piu' che un sentiero sembrava un percorso di guerra,la prossima volta mi portero' dietro la macchina fotografica di sicuro,anche perche' arrivati in cima la vista merita qualche scatto! Alla fine della discesa ce' stato anche occasione di far girare la gamba negli ultimi 2 km che portavano al paesino,l'unico tratto asfaltato e in discesa,dove non ci e' stato difficile lanciarci a 3.30 al km!
Spero di tornarci il prossimo anno,e di portare con me anche mio cugino Gianni.