lunedì 25 marzo 2013

TUTTADRITTA 2013

(fonte uomochecorre.it)

Finalmente la Tutta Dritta
gara molto attesa dal sottoscritto perche dopo quasi tre mesi di allenamento,
su questo percorso senza curve posso fare un primo test di velocita' come si deve.
Questa corsa e' oramai una classicissima, e molto frequentata dai podisti piemontesi e non solo.
Nonostante la pioggia battente e' stata alta la partecipazione dei corridori,intorno ai cinquemila partecipanti.
Vince l'italiano Stefano Guidotti,dopo una gran volata finale sopratutto negli ultimi 500 metri.
Mio cugino Gianni oggi non c'era per impegni familiari,siamo 7/8 dell'atletica La certosa a difendere
i colori della maglia.
Durante la settimana ho svolto un paio di allenamenti,12 km lunedi,e 18 km mercoledi con mio cugino.
Sabato mattina ho fatto un sei km a sensazione,con mio cognato Andrea che mi ha accompagnato in bici
dandomi degli ottimi suggerimenti come sempre,essendo lui un veterano della corsa.
Le gambe le ho sentite ok,e sono pronto per fare una bella gara su strada dopo aver fatto le campestri a gennaio e febbraio.
Ecco i tempi al km
4.08
4.15
4.29
4.23
4.24
4.24
4.21
4.19
4.12
4.18
ho chiuso in 43:35 (tempo ufficiale) media 4.21
mi ero promesso di partire intorno i 5.35 almeno per il primo km,ma come al solito
alla partenza mi sono fatto travolgere dalla foga.
Ma dal terzo km sono riuscito a stabilizzare il passo sui 4.24 , correndo bene senza esasperarmi
ma ci tenevo a fare il personale,quindi dovevo aumentare un po' se volevo raggiungere il mio obiettivo
che mi ero preposto.
A due km dal traguardo mi son reso conto che ero in ritardo,ho provato ad aumentare il ritmo,
ci sono riuscito parzialmente,ma ho faticato molto aumentare a quel punto della corsa,e non sono riuscito ad abbassare la media intorno i 4 al km come avrei dovuto fare,ho speso troppe energie,ed era rimasta poca benzina nel serbatoio.
Ho cercato di non mollare,ma alla fine mi sono convinto che potevo accontentarmi cosi,in fondo non era andata male.
Sono arrivato a dieci secondi dal mio record,se fossi partito leggermente piu' piano forse avrei gestito meglio il finale.
Per concludere volevo fare i complimenti a Gabriele e Raffaele che hanno fatto una gara eccezzionale
e anche a Luca, Roberto,Max,e Marco.


lunedì 18 marzo 2013

Corricollegno 17/03/2013

----------------------------------------------------------------------------------------------------------
DOMENICA 24 MARZO  TUTTADRITTA
10 KM   DA PIAZZA CASTELLO A TORINO, ALLA PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI.
CI SARA' SOLO UN CUGINO CHE CORRE,VITO...
PERCHE' GIANNI HA IMPEGNI FAMILIARI.
L'OBBIETTIVO E BATTERE IL MIO PERSONALE,E FINIRLA SOTTO I 43 MINUTI...
FOSSERO ANCHE SOLO 42:59
MA CE LA FARA' IL NOSTRO EROE?
LO SAPRETE SOLO LUNEDI!
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------



Dehor di solito e simbolo di caldo sole, mentre oggi è stato simbolo di lavoro e neve. Ne abbiamo montati una decina per ripararci dalla neve che scendeva copiosa.Non fortunata questa corricollegno non tanto per la gara competitiva che comunque vede sempre i suoi partecipanti, ma per la non competitiva perchè molte famiglie con questo tempo sono state a casa.Ma nonostante tutto c'è stata una buona partecipazione.Dopo aver aiutato nel nostro piccolo la società,io Raffaele Domenico Giuliano e qualche altro certosino abbiamo preso parte alla gara.Era la mia prima CorriCollegno da atleta, il percorso era molto svariato, ci sono state salite sterrato e ponti di legno resi scivolosi dalla neve.Infatti a molti compreso Raffaele è stata più che la corriCollegno la cadi nel legno. Abbiamo sentito la fatica della mezza maratona del Lago di Garda io e Raffaele.Siamo arrivati assieme alla media di 4,02 a chilometro.Domenico Amoroso come al solito se piazzato tra i primi e anche Giuliano ha fatto la sua bella gara. Dopo aver corso abbiamo aiutato la società a mettere tutto a posto, e devo dire che lì ci sono distinti per volontà e praticità Gabriele Luca Roberto Andrea Francesco e naturalmente il presidente e i suoi più stretti collaboratori. Tutti assieme siamo andati a mangiare dagli alpini e come al solito si sono distinti per canti gioiosi è una grande ospitalità.Alla fine è stata una giornata positiva sia sportivamente che umanamente, perchè lo ricordiamo sempre questa è una giornata sportiva votata alla solidarietà che non deve durare il tempo di una gara, ma deve prolungarsi per tutto l'anno.
Piccola nota a margine,mio cugino Vito non ha potuto prendere parte alla manifestazione,anche se come al solito ci teneva tanto,per motivi familiari e lavorativi,sembra una scusa per non andare a scuola ma non è cosi.

lunedì 11 marzo 2013

Lago Maggiore


Fino all'ultimo metro, è questa la sensazione che mi ha lasciato questa gara.Un panorama come poche mezze maratone si possono permettere. Certo ci siamo dovuti svegliare presto e la giornata è stata effettivamente tutta di corsa. ma siamo stati ripagati da una bella gara, è un ricordo che non ci scorderemo per un bel po di tempo.Dopo aver ritirato i pettorali a Stresa siamo corsi a Verbania a posare le macchine. dopo aver sbagliato strada finalmente abbiamo raggiunto sempre di corsa Il battello. siamo arrivati al luogo della partenza giusto 10 minuti prima, e finalmente siamo partiti. la mia gara e stata sempre assieme ai cugini Raffaele e Gabriele, con a vista il presidente è un po più staccato Luca la sana. verso il quindicesimo chilometro dopo che il presidente ha mollato un po, ci ha superato Gobetti. Raffaele è partito all'inseguimento con dietro Gabriele io ero un pò stanco. al 17 chilometro ho iniziato a acellerare, dopo aver raggiunto Gabriele ho iniziato la mia corsa contro il tempo, volevo finirla prima di un ora 29 mio record  nelle mezze, e con mia grande soddisfazione sono riuscito a fermare il tempo a 01 28 41 mio personale. i "certosini " si sono comportati alla grande , solo per dire che in un minuto siamo arrivati in 5. Bella esperienza è un grande complimento a tutti.Mio cugino Vito ha fatto la sua gara,finendo vicino ad Andrea,e in gran ripresa e presto ce lo troveremo alle nostre spalle come stanno facendo Roberto e Max. Damiano è un vero esempio per tutti noi e un grazie allo "zio" per la sua compagnia e la voglia di stare assieme a tutti noi e sopportarci.Il presidente Domenico non era tanto in forma,ma si vede che lui con il pensiero era gia alla molto piu faticosa per lui organizzazione della Corricollegno

La sana Luca                1,28,09
Gobetti  Carlo               1,28,10
De Luca Raffaele          1,28,26
Giglio Giovanni             1,28,40
Cavaliere Gabriele        1,29,20
Mastrosimone Roberto 1,34,01
Nanotti Massimiliano     1,36,33
Robbe Domenico          1,39,07
Buscemi Andrea            1,40,46
Amadio Vito                  1,40,58
Zagami Marcello            1,56,27
Damiano Aniello             2,15,21

lunedì 4 marzo 2013

Recordando 3/03/2013

Primo caldo di questo 2013,e prime sorprese personali.Con Cumpa Raffaele e suo cugino Gabriele siamo andati a fare questa gara particolare.Si svolge al parco del Ruffini ed è composta da 5 giri da 2 km e qualche metro.Doveva prenderci parte anche mio cugino Vito ma un piccolo malessere di stagione gli ha consigliato di stare a riposo,dispiace perchè questa è una gara che da stimoli,quelle in cui riesci a vedere sempre i tuoi punti di riferimento correndo,secondo il mio personale parere ti da quel qualcosa in piu che ti impedisce di mollare.La partenza è stata puntuale alle 10 e subito Raffaele ha preso una certa distanza da me e Gabriele.Per i primi km vedevo Raffaele prendere sempre piu distanza mentre Gabriele ce lo avevo alle volte dietro e alle volte lo seguivo io.Al 5 km ho iniziato a distanziare Gabriele ma senza strappi,ho avuto una corsa sempre regolare,mi guardavo il Garmin ed ero sempre sotto i 4,00 a km.Il bello di quello che dicevo prima,che nei viali del Ruffini riesci sempre a vedere i tuoi amici,mi ha dato quella spinta in piu, perchè vedevo Raffaele avvicinarsi sempre più.Infatti nell'ultimo km mi sentivo bene e ho spinto a 3,40 arrivando all'arrivo a tamponare il mio compare Raffaele,che è stato bravo anche lui ad accelerare.Gabriele nonostante un distacco di quasi un minuto,si è riuscito a piazzare nella sua categoria  in settima posizione,e Raffaele in ottava degli MM40 io sono stato beffato che premiavano fino all'ottavo,ma il premio piu grande è stata la bella gara che ho svolto e il fatto di essermi sentito in forma.Non so se per aver mangiato leggero la sera prima o per le scarpe nuove o addirittura per non sentire la tensione delle nostre gare ufficiali con "la certosa",fatto sta che ho corso con piacere e pure veloce,che diciamocelo non guasta.......
sotto metto classifica e tempi dei Certosini....
33 337 RFFAELE DE LUCA ATLETICA LA CERTOSA MM40 39'23''55
34 339 GIOVANNI GIGLIO ATLETICA LA CERTOSA MM40 39'24''15
 45 338 GABRIELE CAVALIERE ATLETICA LA CERTOSA MM45 40'23''80