lunedì 28 novembre 2016

La Trino che corre 27 / 11 / 2016

E cosi siamo arrivati all'ultima gara sociale di questo 2016 , è arrivato il tempo di fare i bilanci di un splendido anno passato a correre con mio cugino e gli amici della Doratletica.
La gara che ho affrontato era la Trino che corre , la più corta delle tre , che includeva la mezza maratona , dove hanno preso parte molti atleti della Doratletica , e la distanza più lunga quella rappresentata dalla maratona .
Per quanto mi riguarda la mia prestazione è stata in linea con la mia stagione , una media buona al km senza raggiungere quel salto di qualità che è difficile da ottenere.
Non ero in formissima e la sveglia presto non favorisce grandi prestazioni , sono partito davanti e di sicuro questo mi ha favorito per raggiungere la mia posizione di classifica .
La gara essendo corta ho provato a dare quel qualcosina in più , senza riuscirci , sono soddisfatto sia della mia gara che di questo 2016 .
Adesso ci aspettano quattro mesi abbondandi di duri allenamenti , vediamo di buttarci qualche gara allenante nel mezzo , il prossimo appuntamento è per la festa sociale e premiazioni Uisp , ciao da Gianni a presto .
Classifica generale
Classifica categoria

martedì 22 novembre 2016

CorriVolvera

8.2km esatti come diceva il volantino!
Percorso nuovo ,  forse per via dei lavori in corso nel centro storico.
Circa 350 atleti  al via nella gara degli adulti.
La partenza era prevista per le 9:45 ma siamo invece partiti un quarto d'ora dopo per dare il tempo di concludere la corsa alle categorie giovanili .
Siamo a fine stagione ed è quasi ora di tirare le somme .
Arrivo a questo appuntamento dopo l'ottima prestazione di Orbassano prima e Borgaro dopo.
Oggi è leggermente più corta ,  ma come di consuetudine meglio non fidarsi troppo degli organizzatori, e quindi meglio non azzardare tattiche.
Siamo qui sia per divertirci ovvio, ma anche per confrontarci, e questa caratteristica io e mio cugino c'è la portiamo dietro fin dall infanzia .  La competizione è bella e da sempre stimoli in più .
Quindi dopo altre due settimane di duro allenamento finalmente siamo pronti per la fatidica prova del nove .
La mattinata è tipica di questo periodo ,  circa 6° ma per fortuna non piove .
Gianni pur non avendo recuperato al 100%
la mezza di Castellazzo , e pronto a dare tutto per chiudere in bellezza questo 2016 di sport, che lo vede al secondo posto della classifica regionale nella sua categoria ,  dietro al compagno di squadra e amico Roberto Iannelli .
Si parte ,  e come sempre si sgomita per i primi cento metri per farsi strada tra il trambusto e cercare una via di fuga.
Gianni è la davanti insieme ai Big ,  io non ci sono abituato a partite così forte ,  ma oggi è gara ,  e se ci si allena duramente per un preciso obiettivo ,  partire bene è molto importante, i più esperti lo sanno.
Sono in scia ,  vedo davanti a me la testa della gara, di solito vedevo un lungo serpentone di podisti ,  la cosa mi fa capire che comunque quest'anno ho messo una marcia in più .
C'è silenzio intorno a me, tutti concentrati a correre ,  anche  a questo non ci ero abituato .
Sto bene, spingo sulle gambe a buon ritmo continuando a sorpassare ,  cercando di non esagerare, tenendo il mio ritmo senza andare fuori giri.
La media è 4.02 / 4.05  al km ,  la respirazione regolare ,  non sento affanni, sono abituato oramai ,  i duri allenamenti sono serviti molto .
Capisco che questo sarà il mio ritmo gara ,  ma come ogni gara bisogna fare i conti con molti altri fattori, tipo cavalcavia ,  o tratti di sterrato ecc..
Fino a circa metà gara sono davanti a gente forte che non avevo mai superato prima ,  come ad esempio il mitico Paolo Ardò , o Roberto Torrione ,  localizzo anche mio cugino Gianni a un centinaio di metri avanti a me , e poi ancora Fabio Crepaldi, Laura Rao e molti altri .

Mi godo il momento di gloria proiettato già al prossimo anno.
Poi mio cugino come sempre negli ultimi km inserisce il turbo ,  e inizia a viaggiare intorno i 3.40 al km , finendo nono di categoria a soli due secondi dall' ottavo posto che lo avrebbe visto piazzato.
Io nell'ultimo km di gara vengo superato da un super Paolo che mi fa i complimenti e mi incita a stargli  dietro.
Tagliamo il traguardo quasi insieme ,  lui tre secondi prima.
Media finale 4.02

La  mia migliore media in assoluto.
Un grazie di cuore agli amici ,  la società e tutti coloro che  mi hanno fatto i complimenti all'arrivo.
È stata una domenica davvero bestiale !
Classifica generale


lunedì 14 novembre 2016

La 10 che Vale 13 / 11 / 2016

Seconda edizione della mezza che vale e la dieci che vale , nella prima edizione mi ero presentato con mio cugino Vito senza società , oggi invece con la Doratletica ma senza mio cugino , per la serie nella vita non si può avere tutto .
Alla gara mi sono recato in metrò assieme al mio amico e rivale Roberto Iannelli e anche durante la gara ci siamo fatti compagnia , con la prima parte io a fare da lepre e la seconda lui a comandare i giochi .
Il percorso come il nome fa intuire si svolge quasi nella totalità del parco del Valentino con partenza molto suggestiva in viale Virgilio , quest'anno in concomitanza c'era anche una gara di canoe nel fiume Po , come si può immaginare il Valentino era bello affollato , ci sono diversi strappi in salita e discesa durante la gara, e questo in complicità della mezza maratona affrontata solo la settimana prima , ha fatto si che patissi la seconda parte di gara , con i polpacci a farsi sentire e a reclamare un po di riposo .
Nel viaggio di ritorno si sono uniti a noi in metrò, anche Patrick Valter e Maria , è sempre un piacere stare in loro compagnia.
La stagione sta volgendo al termine e quasi ora di tirare le somme di questo lungo intenso e divertente anno di gare e allenamenti , tra poco c'è la festa della società e ancora una volta sar4à un piacere stare tutti assieme a raccontarci quest'anno positivo e a proiettarci per il prossimo con nuovi obbiettivi ma sempre con il piacere di correre in allegria .
Classifica Generale
Classifica Categoria


Castellazzo Halfmarathon 06 / 11 / 2016

14^ edizione della maratonina di Castellazzo Bormida in concomitanza con la 24^ stracastellazzo di 10 km .
Come al solito noi della Doratletica ci siamo presentati numerosi grazie alla generosità del nostro presidente ,spalleggiato dallo sponsor , che ci ha offerto il viaggio in pullman , che per tutti noi si trasforma in una giornata di svago e di aggregazione con ottimo pranzo tutti assieme , è sempre un piacere stare in compagnia degli amici , e tutto finisce con un bel brindisi .e un pezzo di gorgonzola .
Ma tornando ai fatti di strada la maggior parte di noi si è cimentata dopo una buona preparazione seguendo i consigli di Paolo , con la distanza più lunga i 21,097 km della maratonina.
Il mio obbiettivo era fare meglio dell'anno prima e in questo ci sono riuscito , ma anche leggere nel gps il tempo di 1,25 e non importava i secondi , anche 59 mi andava bene , ma per due secondi questo non è stato possibile , ho finito a 1,26,01 per due secondi non sono riuscito nella mia piccola impresa
Probabilmente ho perso qualcosa nel sotto passo e nel cavalcavia , comunque nonostante questo ho fatto il mio personale con una media al km di 4,04 il sogno sarebbe correrla al passo dei 4,00 ma la vedo difficile , comunque ci proverò .
Cugino Vito invece per problemi di orario , con altri della Doratletica è andato a Borgaro e come spesso gli succede in questo periodo di forma si è fatto rispettare .
Classifica Generale
Classifica Categoria

lunedì 7 novembre 2016

Borgaro - 4° trofeo De Santo

Oggi gran parte della Doratletica ha preso parte alla mezza di Castellazzo Bormida,
ma ben sei temerari erano presenti a questa classicissima di fine stagione.
Quasi 800 partecipanti solo nella gara degli adulti , e tanti nomi importanti del podismo piemontese.
Dieci km e cento metri, organizzazione perfetta ,  ed anche un abbondante pacco gara con prodotti alimentari .
Il percorso si snoda metà in città e metà nella campagna circostante. Due cavalcavia da superare ,  il primo verso il 4° km ed il secondo verso il 6°km.
Mi piazzo sotto il pallone dieci minuti prima della partenza ,  per non ritrovarmi bloccato dietro nella bolgia.
Ore 09:40 esatte i giudici danno il via in perfetto orario .
 Nell'ultimo periodo mi sono allenato bene , ed anche le gare passate come ad esempio Orbassano e la 8alla2 ho ottenuto i risultati che mi aspettavo .  l'obiettivo di oggi rimaneva comunque di chiuderla con una media di 4.10
Parto bene, controllo il passo ,  un pelo troppo veloce ,  ma sento subito che quello sarebbe stato il mio ritmo .
Supero anche il primo dei due cavalcavia senza accusare il colpo, controllo il garmin ,  sono sotto i 4.10 al km
Sto bene e sono fiducioso ,  continuo a spingere ,  ho energie, e supero un altro gruppetto composto da 4 persone.
Ecco che si avvicina il secondo cavalcavia ,  questo decisamente più alto del primo, ho già speso molto ma cerco di resistere , purtroppo la media si alza ,  non riesco più a riprendere il ritmo di prima . 
Ultimo km, questa volta non ci sono sconti ,  come detto all'inizio infatti saranno 10100 metri ,  si sente in lontananza lo speaker , la musica ,  e la folla che applaude ,  mi sarei aspettato un qualcosina in più ,  ma forse quei due cavalcavia un pó mi hanno penalizzato ,  poi controllo il garmin,  ho la certezza è non avevo dubbi che avrei fatto il mio record  personale sulla 10 km! 
Taglio il traguardo in 42:15 
Un tempone per il sottoscritto.  
Una vittoria personale voluta e meritata
con grande spirito di sacrificio. 




martedì 1 novembre 2016

Otto alla due 30 / 10 / 16

10^  edizione di questa ormai storica gara che quest'anno doveva cambiare percorso , e infatti io e mio cugino Vito siamo andati pensando di fare un giro unico ma invece arrivati in cascina Giajone i nostri amici della Doratletica ci hanno comunicato che probabilmente per problemi di permessi si tornava a correre i classici due giri , e  devo dire che questo mi ha in un certo senso rallegrato , questa gara l'ho conosciuta cosi e un poco mi dispiaceva che cambiava , vedremmo la prossima edizione.
A differenza di domenica scorsa oggi era presente Roberto , mentre i dirimpettati di Vito al momento che sono Patrick e Marcello non erano presenti.
I km sono pochi e questo mi fa sempre spingere troppo al primo km con la conseguenza di patire alcuni km dove il terreno è piu sconnesso e i cambi di direzione sono tanti .
Ho fatto una buona gara riuscendo a trovare il piazzamento , la concorrenza è tanta e gente brava ce ne sempre di più , ma questo mi da lo stimolo per non mollare e divertirmi ancora a correre , anche se devo essere sincero , durante la gara tante volte il pensiero mi va a chi me lo fa fare , ma una volta arrivato alla fine della gara e parlare e mangiare una fetta biscottata con i propri avversari ( amici ) pensi " ecco chi me lo fa fare

" alla prossima fino a quando il pensiero , adesso mi fermo , non vincerà .
Classifica Generale
Classifica categoria

5° Corri verso la salute 23 / 10 / 2016

Prima volta che prendo parte a questa gara organizzata dalle interforze e non sapevo proprio niente del percorso che dovevamo affrontare .
Molto ben organizzata e nonostante le tante gare in concomitanza e il tempo non favorevole la partecipazione è stata buona .
Si partiva da piazza Annunziata a Venaria Reale e dopo aver percorso la via principale di Venaria ci siamo immessi nella Reggia per poi inoltrarci nella mandria , il percorso molto bello ma non semplice nella parte in salita .
La mia prestazione è stata buona e senza la presenza di Roberto Iannelli non ho avuto il mio punto di riferimento , il mio tempo per la distanza di 9.400 metri è stato di 37,19 non male con tutto quello sterrato e dislivello, piazzato terzo di categoria escludendo i militari e considerando che le categorie erano unificate dagli M40 e M45
La presenza della Doratletica come al solito è stata numerosa , superata solo dalle forze armate che come padroni di casa si sono fatti rispettare .
Una bella giornata di sport e di solidarietà , non si poteva chiedere niente di meglio .