domenica 18 marzo 2012

Trofarello km 6,00




foto: (podoandando)

Facciamo un piccolo passo indietro
e torniamo ai cross,c'era Trofarello da recuperare,e dopo la gara di Trana
si torna tra i campi.
Nell'aria si respira già la primavera,i campi son tutti belli verdi ci sono le mucche,montagne di letame
le cascine e non sono mancati i banchetti con pane e salame,marmellate e miele..
Spicca ancora una volta il nostro nuovissimo Gazebo,punto di ritrovo e di aggregazione del prima e dopo gara.
Quest'oggi siamo in 18 ad onorare la maglia,in una prova dove secondo me c'è stato parecchio da soffrire
perchè erano presenti parecchi atleti di ottimo livello,ed un percorso tortuoso con un ponticello da superare ed un tronco da saltare,ma anche qualche breve tratto veloce.
Ancora una volta vince dei nostri,Giuliano Moretti,quasi incontrastato,dico quasi perchè...dietro di lui arriva un promettente Andrea Maggi,ad un minuto di distacco certo,ma con ottime prospettive di miglioramento,e credo che il cognatino abbia parecchi assi nascosti nella manica da giocarsi...e chissà....vedremo nelle prossime gare,intanto complimenti per l'ottima forma ritrovata.
Bravo anche il nostro presidente che difende la terza posizione con stile e classe degna di un presidente.
Poi mio cugino Gianni che si ripete dopo il gran Finale di Trana anche oggi un ottima media,tenendo a distanza di sicurezza l'irrompente Raffaele De Luca seguito dal cugino Gabriele Cavaliere che si conferma ancora una volta un osso duro,caparbio e combattente.
Accorcia le distanze Mastrosimone,ritrovato ma non ancora nella sua forma ottimale,che comunque tiene dietro l'ottimo come sempre Biagi Mariano.
La nona posizione spetta ad Ennio Moscato e chiude la decina dei piu' veloci quest'oggi dell'atletica Giuseppe Mariniello.
Per tutti gli altri me compreso penso sia stata una buona gara,certo oggi non era facile,ma ce la siamo giocata tutti chi più e chi meno porterà a casa un bel ricordo e la soddisfazione di aver corso.
Domenica siamo tutti alla Corricollegno per dare una mano alla buona riuscita della manifestazione,in attesa
di Vivicittà del 15 aprile e dell'attesissima gara di Pavarolo dove ci sarà da tirare fuori tutte le energie che abbiamo per affrontare le salite. Buona settimana a tutti.
VITO.

- VIDEO "Il salto del tronco" : http://www.youtube.com/watch?v=nalXzPrun6A&context=C4766af8ADvjVQa1PpcFPGoqvDrT6vkKbYEpU60jDocUMk4iAsdgE=

-VIDEO "L'arrivo" : http://www.youtube.com/watch?v=fIskMG0F284&context=C4766af8ADvjVQa1PpcFPGoqvDrT6vkKbYEpU60jDocUMk4iAsdgE=
QUESTA SERA RAI UNO
"Il sogno del Maratoneta"
Con Luigi Lo Cascio. Carpi 1905. Dorando ha la passione della corsa e sogna di partecipare alle olimpiadi
Si presenta cosi' alla società Vigor,ma viene scartato.

lunedì 12 marzo 2012

Mezza maratona di Torino- X Memorial Domenico Carpanini

(foto: Sebastiano Strano)
(foto:la Stampa)

Eravamo circa 1500 partecipanti tra la gara da 21.000 metri e quella corta che ha scelto Andrea
per tenersi allenato sulle brevi distanze.
Mentre i cugini Raffaele e Gabriele hanno seguito i cugini Gianni e vito insieme al compare Roberto
nella distanza più lunga,quella che comprendeva tre giri di circa 7 km l'uno,con l'arrivo suggestivo all'interno dello stadio "primo Nebiolo" sulla pista d'atletica.
La bella giornata il pubblico il sindaco e altre autorità hanno fatto da cornice a questa XII edizione della mezza maratona di Torino.
Gara non inserita nel nostro calendario societario,e quindi ottima come banco di prova in vista delle prossime gare che ci attendono.
Ottima è stata la prestazione di mio cognato Andrea che ha corso ad una media di 4 al km,non soffrendo più di tanto come ci ha riferito al nostro arrivo,mentre Cugi' Gianni taglia per primo il traguardo stando dentro l'ora e mezza,seguito di soli trenta secondi dal tenace e ritrovato Raffaele De Luca. Se era solo un allenamento beh allora non mi resta che fare i complimenti a tutti,visto che anche Gabriele chiude in 1:31 e un convalescente Mastrosimone piazza un bell'1:36 che non è male.
Per quanto riguarda la mia gara non cè molto da dire avendo chiuso in 1:47 preferisco ricordare la Royal di dicembre quando feci il mio personale di 1:39.
Gloria quindi a chi in questo momento vanta una forma migliore e gode di ottimi risultati come si è già visto nelle gare più recenti.
Da segnalare che mentre noi correvamo in città il nostro compagno di squadra Andrea Buscemi
si regalava il personale nella mezza del lago maggiore con il tempo di 1h41minuti.
Domenica prossima cè da recuperare Trofarello,gara che fu rinviata a causa della straordinaria nevicata della notte precedente alla gara,e dopo aver inaugurato le gare su strada a Trana,faremo un passetto indietro
per cimentarci nell'ultimo cross dell'anno.
Quindi amici miei domenica si va a tutta birra,e come al solito in bocca al lupo a tutti.

domenica 4 marzo 2012

Trana - corsa di primavera

video dell'arrivo
-sul canale Youtube : http://www.youtube.com/watch?v=v8cADuH164Q&feature=channel
________________________________________________________________
video della partenza: http://www.youtube.com/watch?v=OYMBdJOYS04&context=C3aa8126ADOEgsToPDskK8-1jwY0sG03u_s0METQ-R

(foto:podoandando.com)

Come si prevedeva già da un pezzo,lo spettacolo oggi alla corsa di primavera non è mancato,
e me ne rammarico di non aver potuto gareggiare per una contrattura alla coscia destra,che mi tiene ancora una volta fermo ai box.
Si avvicina l'ora della partenza,ed arriva anche un bel sole a godersi lo spettacolo,spazzando via quelle quattro nuvolette fastidiose. Circa 900 i partecipanti tra le varie categorie,800 circa alla partenza degli adulti.
Ventidue atleti al via,a rappresentare l'atletica La Certosa,tra cui esordiscono oggi, Tony Da Lima e Carlo Gobetti,
quest'ultimo presentando anche un ottimo biglietto da visita essendo arrivato in volata in un terzetto di tutto rispetto composto da mio cugino Giglio Gianni che difende con i denti la terza posizione tallonato appunto dal nuovo arrivato Gobetti seguito come un ombra da Gianluca Bergonzo.
Primo incontrastato tra i Certosini ancora una volta è Giuliano Moretti che rifila circa tre minuti all'altrettanto eccezionale presidente Domenico Robbe che si piazza al secondo posto.
Questa che vi ho raccontato è stata la prima volata a tre nella parte alta della classifica,dove corrono i big
ma non è stata l'unica,perchè come vi dicevo nei mesi scorsi,quest'anno sarà un bel campionato
e ci sarà da lottare per difendere le posizioni conquistate con il sudore,dopo mesi e mesi di sacrifici e duri allenamenti. Ed ecco infatti affacciarsi al vertice del gruppo di testa De luca Raffaele,che correndo a buon ritmo
arriva sesto dietro Gianluca Bergonzo.
Altra volata spettacolare quella del terzetto Mastrosimone,Nanotti,Moscato,che si distanziano di una manciata di secondi. Maggi che alla Pellerina aveva entusiasmato si deve accontentare della nona posizione,purtroppo l'atletica non concede sconti,se non ti alleni rimani dietro. Lo sa bene Mastrosimone che scende di diverse posizioni rispetto l'anno scorso,cosi come lo sa anche De Luca Raffaele che per riguadagnare il terreno perduto ha dovuto lavorare sodo. Ottima la gara di Cavaliere e di Biagi che rimangono costanti nel loro ritmo gara.
Mancano inoltre nomi importanti oggi,come ad esempio Fabio Crepaldi,o Luca La Sana,per non parlare poi di Maurizio Giacobbi,che sicuramente oggi avrebbero infuocato ancor di più questa entusiasmante gara tra i big della Certosa.
Ma cè tempo per tutti per recuperare e rientrare nei binari ad alta velocità,ed a questo proposito volevo incoraggiare Roberto Mastrosimone  e mio cognato Andrea che oggi li ho visti un po' giù. Cè una sola parola d'ordine per tutti,"Non mollate mai". E questo ovviamente vale anche per il sottoscritto che scrive in questo momento.Ma nella gara di oggi non cè solo la competizione a tutti i costi,cè anche il piacere ed il gusto di correre in un tracciato bello e tecnico,dove ognuno ha la possibilità di godersi la corsa e misurare le propie capacità atletiche. Onore quindi anche alla retroguardia,o insomma a chi inizia e finisce la propia gara cercando magari di migliorarsi anche di solo qualche secondo.
Ci vediamo alla prossima gara!