lunedì 26 maggio 2014

StraVenaria 25 Maggio 2014

Nuovo percorso per questa sesta edizione dalla StraVenaria , immersi nella Reggia , sfrecciando dentro la Mandria e annaspando nei giardini reali.
Devo dire che il percorso e bello e migliorato confronto all'anno scorso,purtroppo in qualche punto non di capibile interpretazione,in un paio di curve cieche non si sapeva dove andare,e alcune curve non nastrate dove molti tagliavano,certo so che è difficile organizzare al meglio una gara del genere,ma sicuramente è ancora migliorabile e visto il gran lavoro di quest'anno sono ancora più fiducioso per la prossima edizione.
Noi  Certosini eravamo veramente numerosi questa volta,forse record,per quanto riguarda l'affluenza da parte nostra.
La mia gara è stata sulla falsariga delle ultime due,con compare Raffaele ormai attaccato come un francobollo e un terzo incomodo fra i due litiganti,la scorsa gara era Luca questa era Gianluca,diciamo chi finisce il nome per luca è portato a correre.
I primi sette chilometri li ho fatti in compagnia di Raffaele,ci siamo spinti a vicenda.un po faceva l'andatura lui e un po io.In prossimità dell'ottavo chilometro,dove io stavo facendo la rotonda , mentre gli altri giustamente seguendosi a vicenda,tagliavano dall'erba,mi sono ritrovato dietro un gruppetto fra cui il ritrovato Gianluca.
Dopo un piccolo sbaglio di strada,mi sono messo faticosamente ad accelerare,e lo sprint finale mi ha consentito di superare degli agguerriti avversari consentendomi per soli tre secondi di piazzarmi davanti a uno della mia categoria.
Salire sul palco è stata una ricompensa a questi lavori settimanali,ma so che è solo una battaglia,la guerra è lontana dal vincersi e alla prossima sarà ancora una bellissima sfida fra me stesso,di abbassare i tempi, e i miei amici Certosini.
La gara del cugino Vito è stata più che buona,anche lui ha i suoi avversari amici,una nota di merito la dedichiamo ad Andrea Maggi che dopo due anni è tornato a respirare l'aria da gara,spero che questo sia da stimolo per continuare e tornare ai suoi splendidi livelli.
Ecco la classifica interna dell'Atletica la Certosa

1    Giuliano Moretti          36:16    Piazzato
2    Giglio Gianni               36:58    Piazzato
3    De Luca Raffaele        37:09
4    Bergonzo Gianluca      37:13
5    Luzza Antonio             38:20
6    Crepaldi Fabio            38:34
7    Torrione Roberto        39:23
8    Bracotto Marco          40:05
9    Amadio Vito               40:26
10  Nanotti Max               40:29
11  Maggi Andrea             41:09
12  Zagami Marcello         41:15
13  Sansonne Francesco   41:27   Piazzato
14  Larocca Andrea         41:37
15  Barale Lorenzo           42:39
16  Moscato Ennio           42:52
17  Brusa Sergio               43:51:00
18  Tommasin Marco       43:51:80
19  Naula Silvia                45:55
20  Bertenasco Barbara    49:46
21  Congiu Vincenzo        52:38
22  Damiano Aniello         59:08
23  Stivala Carmelo          1:09:57


martedì 13 maggio 2014

Piossasco 11 Maggio 2014

La 22° Camminata per la Vita di Piossasco è più una arrampicata per la salita.
Questo percorso di Piossasco è uno dei più tecnici della stagione,cè un poco di tutto dalla salita allo sterrato alla discesa di nuovo salita in sterrato e discesone finale,dove i più temerari si lanciano a velocità da multa nel codice della strada.
Come società siamo stati la terza come presenza,e ci simo piazzati primi ai punti,un risultato eccezionale e questo va a merito di ogni singolo Certosino.
La mia gara è stata per i primi 6 km una lotta con il mio compare Raffaele e l'osso durissimo di Luca,osso nel senso che non molla mai.
Divertente che ogni 300 metri c'era un sorpasso fra di noi,è stato uno stimolo e un trainarci a vicenda,ma anche un consumo di energia non indifferente,ormai sapevo che Raffaele è arrivato a un livello top,ma non mi aspettavo un Luca già cosi in forma,e sta arrivando anche Gianluca che ormai sta ritrovando la forma dopo un periodo dove si allenava in alternanza.
Se ci mettiamo anche Gatti e i due nuovi Certosini ma gia ad alti livelli Antonio e Alessandro,la lotta nella mia zona si fa battaglia,senza dimenticare Fabio che lo considero ai livelli di Giuliano ma per vari motivi non si riesce ad allenare con costanza.
Tornando alla gara,dopo i vari sorpassi e controsorpassi sono riuscito a prendere quei dieci secondi da Raffaele che ho difeso con i denti,faticando parecchio,ma ormai come ho citato prima,siamo tutti li è questione di secondi,la prossima sarà un altra sana battaglia.
Le prestazioni variano per vari motivi,come quella di mio cugino che questa volta ha pagato la salita,ma è gia pronto a mangiarsi l'asfalto già dalla prossima gara.

Classifica Certosini:

1      2    AMOROSI DOMENICO M M40               00:34:45.90 PIAZZATO
2      13  MORETTI GIULIANO M M40                    00:37:13.70 PIAZZATO
3      19  GIGLIO GIOVANNI M M45                        00:38:26.80 PIAZZATO
4      20  DE LUCA RAFFAELE M M40                00:38:40.40 PIAZZATO
5      21  LA SANA LUCA M M40                           00:38:52.80 PIAZZATO
6      28 BERGONZO GIANLUCA M M40             00:39:22.20 PIAZZATO
7       29 LUZZA ANTONIO M M40                         00:39:28.20 PIAZZATO
8       39 MARANA ALESSANDRO M M35          00:40:22.20 PIAZZATO
9       41 TORRIONE ROBERTO M M35               00:40:30.30 PIAZZATO
10    66 MASTROSIMONE ROBERTO M M45   00:42:27.60
11    71 NANOTTI MASSIMILIANO M M50          00:43:07.20
12    76 ZAGAMI MARCELLO M M45                  00:43:14.70
13    80 SANSONNE FRANCESCO M M60       00:43:26.60  PIAZZATO
14  114 BUSCEMI ANDREA M M60                   00:45:30.90
15   116 MOSCATO ENNIO M M50                     00:45:35.50
16   153 ZORZAN DIEGO M M45                         00:48:16.80
17   159 AMADIO VITO M M45                             00:48:28.40
18   183 FANCELLO MARA F F40                      00:51:12.80  PIAZZATA
19   225 CONGIU VINCENZO M M70                  00:56:18.00                                                                 20   xxx  LORUSSO PIETRO M M60                 01:01:55.00
21  247 DAMIANO ANIELLO M M75                 01:12:45.80 20  PIAZZATO
22 249  STIVALA CARMELO M M60                01:15:09.70 6
 Presenti: Giuliana Borbone, Barbara Marana e Domenico Robbe.

martedì 6 maggio 2014

La Loggia 9.220 KM

(fonte:Atletica la certosa)
 Si torna a La Loggia,potremmo dire a casa del nostro compare De Luca Raffaele,
visto che la partenza si trova a 600 mt dalla sua camera da letto.
E visto che in questi anni non si era mai piazzato dove proprio lui si allena giornalmente
su queste strade,quest'anno ha cercato ed ottenuto con grinta il suo primo piazzamento,e noi cugini non possiamo far altro che fargli i complimenti,visto anche l'agguerrita concorrenza,si conferma 11esimo SM40.
Terzo dei certosini l'ormai big o top runner,come preferite definirlo,il cugino Gianni Giglio,che si conferma un osso duro da battere per chi gli sta alle spalle,ma suo malgrado si trova ad inseguire due alieni come Amorosi e Moretti che invece volano sulle stradine di La loggia ottenendo tempi al limite del impossibile per i comuni mortali corridori amatoriali.
In un appuntamento dove finalmente si vedono parecchi atleti della podistica gareggiare tutti assieme e anche motivo per il sottoscritto Vito Amadio a non sfigurare e dimostrare di esser presente e pronto a combattere per le prime posizioni della classifica certosina.
Per quanto riguarda la mia gara,posso dire di aver quasi centrato il mio obiettivo,ovvero di correre regolare tutti i 9 km intorno i 4,15 al km,ma purtroppo il mio stato di forma attuale presenta ancora qualche lacuna,e dopo una partenza ed un finale accettabile,purtroppo sono ancora un po' oscillante nella fase centrale di gara,dove dovro' lavorare ancora molto per migliorarmi.
Ma nonostante tutto posso ritenermi soddisfatto e felice di aver avuto al mio fianco per quasi tutta la gara uno come Max Nanotti,un altro osso duro da battere, che mi tallonava e mi faceva sentire il suo fiato sul collo,e quindi un motivo in piu' per non mollare sopratutto negli ultimi 500/600 metri dove la fatica iniziava davvero a farsi sentire sulle gambe.
Lascio a mio cugino Gianni la parola se vuole aggiungere due righe sulla sua gara personale od eventuali commenti.
 
AMOROSI  Domenico    32,53 piazzato TERZO ASSOLUTO
MORETTI   Giuliano        35,16 piazzato
GIGLIO Gianni                35,43 piazzato
DE LUCA Raffaele          35,53 piazzato
LUZZA  Antonio              37,54
TORRIONE Roberto       38,35
AMADIO Vito                39,32
NANOTTI Massimiliano  39,39
BRACOTTO Marco       39,49
MASTROSIMONE R.    40,43
SANSONNE Francesco  40,59
MOSCATO Ennio           41,20
BUSCEMI  Andrea         42,39
BARALE Lorenzo            44,27
RACITI Magda              46,18
BRUSA Sergio               46,19
NAULA Silvia                46,30
FANCELLO Mara        48,32
CONGIU Vincenzo        52,30
CADETTI:
RANDISI MATTIA 15°
RAGAZZ:
 RANDISI IVAN    4° 
ESORDIENTI A:
 FERRO CARLA