lunedì 10 aprile 2017

28° edizione Marcia verde pianezza

Domenica 2 aprile 2017
Piove a dirotto e non accenna a smettere.
Mi presento a Pianezza alla classica Marcia Verde organizzata dagli alpini e il gruppo atlethics Piossasco.
Oggi è una delle rare volte che partecipo ad una gara senza la presenza di mio cugino.
Ma oggi doveva festeggiare l'anniversario di matrimonio, quindi è giustificato :)
10 km e mezzo come sempre.
Il percorso non mi sembra cambiato rispetto agli anni passati.
Circa 70% di sterrato il resto asfalto.
Si parte sotto una fitta pioggerella, e mi piazzo sotto il pallone gonfiabile.
Galvanizzato dalla media di Trecate,  anche se oggi si sa è più dura ,parto a buon ritmo.  Adirittura abbondante sotto i 4 chiudo il primo km.
Dopo la prima parte su asfalto arriva subito lo sterrato e purtroppo anche con molte pozzanghere.
Mi sento pesante e inzuppato d'acqua ma mantengo ancora un buon passo.
Nella mia testa pensavo di stare poco sopra i 4 ma con le gambe ho dovuto fare i conti con un terreno pesante.
Ho capito che la gara era dura anche per tutti gli altri,  infatti molti che di solito erano davanti arrancavano insieme a me per diversi km.
Finale tosto con leggera salita.
Li dove avrei dovuto dare un colpo di acceleratore sono invece rimasto al mio passo soffrendo anche un po.
Chiudo in 43:53 media finale 4.10
Che non mi entusiasma ma continua ad essere un record per me rispetto agli anni passati.
Classifica di categoria
Classifica generale

lunedì 3 aprile 2017

1° cross delle belve 12 marzo 2017

Sei km scarsi per questa prima edizione del cross delle belve,  che si è svolto in un giardinetto di Rivoli,  proprio attaccato alla pista di atletica della Uisp.
Io e mio cugino Gianni quest'anno non avevamo ancora partecipato a nessun cross, ma questa mattina era proprio sotto casa di mio cugino e non potevamo non affiancare i nostri compagni di squadra della Doratletica.
Oggi io avevo in previsione un lungo , così avevo pensato di fare il cross e poi allungarmi fino a casa correndo.
Infatti mio cugino Gianni si è prestato molto gentilmente per venirmi a prendere sotto casa in auto,  in modo che io finito la gara potessi tornarmene tranquillamente verso casa e fare il mio lungo di 15 km.
Mio cugino nonostante ha avuto un po di mal di schiena nei giorni scorsi,  e non si è potuto allenare costantemente,  ha fatto la sua bella figura ugualmente,  piazzandosi ottavo di categoria nella gara di casa.
Io sono partito più cauto e nonostante il tracciato era nervosetto con continui zig zag ho tenuto un buon ritmo.
Arrivato al traguardo ho consegnato il cartellino ai giudici al volo ed ho proseguito la mia corsa verso casa.
Alla fine ho pagato il terreno pesante della campestre che mi ha imballato un po le gambe.  Ho fatto 13 km dei 15 previsti.
Tutto sommato non è andata male ma non sono rimasto molto soddisfatto della mia scelta. Infatti i 15 km li ho rifatti il giorno dopo alla media che avevo previsto.
Classifica di categoria