domenica 27 maggio 2012

Cral GTT ( Parco della Colletta )


TIME:   KM 8.00
Vito       37:55
Gianni    assente

Oggi è una di quelle rarissime domeniche,forse la seconda o la terza volta in 4 anni di podismo
che non è presente il cugino Gianni,e questo mi dispiace molto,perchè so quanto ci tiene
ad essere presente alle gare di calendario.
Purtroppo un infortunio lo ha tenuto lontano dal campo di gara,capita anche ai migliori,
ed oggi si è sentita la sua mancanza. Faccio gli auguri di un veloce recupero a mio cugino
finchè possa tornare al piu' presto a macinare km con tutti i compagni di squadra.
Io era la prima volta che partecipavo a questa gara,essendo l'anno scorso rimasto in panchina
per un lungo periodo,non ho potuto parteciparvi.
Il percorso mi è piaciuto molto,quasi interamente all'interno del parco,ed immerso nella natura.
Un percorso misto tra sterrato e asfalto,piu' o meno pianeggiante,ma impegnativo.
C'erano parecchi big della nostra società presenti oggi,tra cui il primo classificato Luciano Lacerenza,
che precede Giuliano,seguito dal presidente Robbe,e poi ancora Gatti,Bergonzo e La Sana,che sono andati a punti piazzandosi nelle proprie categorie.
Poi cè stato il rientro dei trasfertisti dell'isola D'Elba,Sansonne,Moscato e Buscemi che si riprendono le propie posizioni, ed io perdo altri 3 punti  :-) complimenti a loro.
Il mio passo è stato di 4.44 al km,una media ancora un po' alta,ma accettabile,in attesa di riprendere la forma migliore. Volevo inoltre ringraziare di cuore tutti quelli che ieri mi hanno consegnato la propria maglietta
del pacco gara,una t-shirt bianca,semplice,di cotone buono,che io utilizzerò come divisa nel mio lavoro.
Grazie ancora a tutti.
(FOTO:marianorun )

lunedì 21 maggio 2012

Borgaro 9.5 km


      (foto archivio maggio 2008)

Gianni  36:47
Vito      44:06

Eccoci all'esordio della nostra primissima gara podistica, proprio qui a Borgaro,(la foto parla da sola),
è stata la nostra prima esperienza,e da quel giorno niente ci ha piu' fermato.
Anche ieri i cugini sono presenti a questa gara,insieme al gruppo dell'atletica La Certosa.
Torna anche il presidente  dopo un breve periodo di vacanza a strigliare la truppa e spronarci
nel pre gara durante il riscaldamento,diciamo che si è sentita la sua mancanza.
La formazione in campo è composta da venti atleti,considerando le numerose assenze
tra cui i reduci del giro dell'isola D'elba che hanno ben onorato la maglia azzurra.
Il primo a classificarsi dei nostri compagni è stato quest'oggi Luciano Lacerenza in 35:29
da segnalare l'assenza del nostro big Giuliano Moretti.
Gianni parte forte con grande sprint iniziale e per il primo km lascia tutti alle spalle
ma subito dopo ecco formarsi un bel gruppetto di 5 atleti composto da Giglio,Cristofoli,
Gatti,Robbe e Bergonzo incitati anche dall'altoparlante al passaggio del primo giro piccolo,
Verso il 4 km di gara il gruppetto stacca Gianni di una decina di metri e si trova ad inseguire cercando
di non farli allontanare troppo. Al 6 km  pero' Bergonzo cede il passo e Gianni lo raggiunge.
Si viaggia ad una media di 3:55 al km,il percorso è piatto e consente di spingere sulle gambe.
Manca l'ultimo km e Gianni vede nel mirino Cristofoli, Robbe e Gatti,accelera per lo sprint finale
incoraggiato dallo sportivissimo Cristofoli e chiude la Gara terzo dei Certosini dietro l'ottimo Fabrizio Gatti
che non molla la posizione.
Una bella battaglia combattuta fino la fine,dove negli ultimi 500 metri di sprint si decidono le prime 5 posizioni.
Anche la mia gara non è stata malvagia considerando le gare precedenti,ho corso bene abbassando di un pochino la media.Sento che sto recuperando una buona forma,anche grazie agli allenamenti svolti in settimana.Penso di chiudere bene la prima parte di campionato facendo bella figura a la mandria a giugno,
per poi tornare a settembre a combattere nelle prime linee.
Ottima gara anche per Raffaele De Luca,Mastrosimone,Cavaliere,Biagi e Nanotti che sono tutti tra il 38 ed il 39 minuto,correndo ad un buon ritmo gara.
Chiude Carmelo Stivala,addetto ai titoli di coda,e numero uno per simpatia.
"Atletica la certosa" a Borgaro
(foto:uno che passava)





lunedì 14 maggio 2012

Piossasco 9.5 km

(FOTO:Marianorun)
TIME:
Gianni Giglio  38:35:90
Vito Amadio    46:20:50

La corazzata Atletica La Certosa,pur senza il suo presidentissimo a guidare la truppa,
ed altri atleti impegnati al giro dell'isola D'elba,si presenta in forze a Piossasco e fa man bassa di piazzamenti classificandosi terza come società e portandosi a casa oltre ai vari premi delle singole categorie,anche una bella caciottina,che purtroppo in mancanza del presidente non puo' fare la fine della cioccolata di None,ma resta chiusa nella dispensa in attesa  che venga deciso il proprio destino.
Ci attende una gara abbastanza impegnativa quest'oggi, un continuo saliscendi che mette a dura prova 
le nostre gambe.
Per questo motivo il cugino Gianni parte prudente,non osa spingere piu' di tanto,e pur mantenendo un ritmo abbastanza allegro vede sfilare via Moretti,Bergonzo e Gatti,ma la gara è appena iniziata e cè tutto il tempo per riflettere e decidere la tattica,ma arrivati verso il terzo km sopraggiungono ad affiancare Giglio,prima Luca La Sana,e subito dopo il compare Raffaele De Luca.
Si procede ad un ritmo sostenuto,tutti affiancati,ed è ora il momento per decidere,non si puo' ancora aspettare,e visto che le gambe glielo permettevano Gianni prova ad allungare un po' il passo
per cercare di andare a raggiungere Gatti,e un continuo affiancarsi su e giù sulla sottile striscia d'asfalto,ma ad un certo punto con un po' di sorpresa,quando ti aspettavi di recuperare Gatti
ecco invece spuntare la schiena di Gianluca Bergonzo,lo supera e procede del suo passo svelto lasciandosi dietro Bergonzo all'inseguimento di Gatti,che avviene a circa un km e mezzo dal traguardo.
Una gara impeccabile quella di Gianni se pur sofferta,perchè i compagni di squadra sono stati tutti combattenti fino alla fine,dandosi battaglia tra loro e collezionando una sfilza di piazzamenti consecutivi negli MM40.
Da segnalare il piazzamento del compare De Luca Raffaele che si piazza per la prima volta anche se lui non se l'aspettava,ma è un premio al suo impegno in questo anno eccezionale per i risultati ottenuti da Scarmagno ad oggi.
La mia gara si è disputata in un settore meno avanzato del cuginetto Gianni,ma nonostante i circa 8 minuti che ci separano,io continuo imperterrito ad inseguirlo,nel nostro dialetto diciamo (assicutarlo)
la nostra è una sfida continua iniziata da piccoli,prima con la lotta libera,poi con i videogiochi,poi a calcio,in bici, e adesso ci sfidiamo nella corsa,e devo dire la verità me le sta suonando di santa ragione.Ma siccome noi siamo uomini duri e non molliamo mai, e sopratutto sappiamo accettare anche le sconfitte.....la sfida va avanti,e non ci lasciamo intimorire da una manciata di minuti di distacco,gli allenamenti continuano,piu' duri che mai
e ogni domenica è un emozione nuova. La davanti siete stati avvisati :-)


domenica 6 maggio 2012

La Loggia

(foto:marianorun)

Oggi si corre a casa del compare Raffaele,l'obbiettivo di oggi è correre veloce per arrivare per primi a tavola.
Come da tradizione dei cugini che corrono,vuole che dopo la gara si brinda e si mangia in allegria
approfittando della disponibilità di Raffaele che ci prepara sempre un ottimo pranzetto a base di carne
grigliata sul balcone accompagnata sempre dall'ottimo vino della sua cantina.
La partenza è alle 9:30 di una tranquilla domenica mattina paesana,io e mio cognato Andrea siamo sul posto
ad occupare la panchina dei giardinetti già alle 7:35 per ritirare le iscrizioni e i chips da consegnare agli atleti della Certosa,in assenza del presidentissimo Domenico e del cassiere Pietro.
Circa nove i km da percorrere in un percorso misto tra asfalto e sterrato sostanzialmente veloce ed abbastanza piatto.
Ottima anche oggi la prestazione del cugino Gianni che fa 40 esimo assoluto e ottavo di categoria,
arrivando secondo della squadra dopo Giuliano Moretti e staccando sul finale gli inseguitori Fabio Crepaldi e Luca la Sana.
Anche oggi Gianni parte bene ad un ritmo abbastanza sostenuto per i primi due,tre km,
poi mantiene una buona andatura nella parte centrale di gara e riesce a chiudere con buona progressione
a circa due minuti da Giuliano.
La mia gara invece non è andata proprio benissimo,dopo una settimana di dubbi e incertezze su certi allenamenti svolti per cercare di ritrovare al piu' presto la forma migliore,arrivo all'appuntamento stanco.
Parto con la voglia e la speranza di fare bene,4.23 il primo km,4.32 il secondo,ma poi inizia un calo vertiginoso
fino ad arrivare a correre tutta la gara ad una media di circa 5.05 al km,
media che su nove km di gara in allenamento di solito faccio piu' veloci.
Chiudo in 42:50 e penso che peggio di cosi' non poteva andare,ma alla fine penso che va bene lo stesso
e accetto il verdetto finale.
Sono a circa otto minuti e mezzo da mio cugino,dovro' impegnarmi parecchio nei prossimi mesi per raggiungerlo :-))
Ci si vede domenica prossima a Piossasco,ciao a tutti!