giovedì 29 settembre 2011

Quando la corsa torna a regalarti grandi emozioni...




L'ultima volta che avevo percorso 21 km,era il 12 dicembre del 2010
con la Royal half marathon,
si perche' io tengo tutto segnato in un diario,ogni anno un capitolo nuovo
dove trascrivo i miei allenamenti,i tempi,le sensazioni ecc...
un diario di bordo,mi piace andarlo a sfogliare negli anni successivi,perche' consultandolo mi torna alla memoria
quello o l'altro allenamento,e confronto i tempi,i miglioramenti,le medie,insomma come penso
facciano altri malati di statistiche come me..
comunque ritengo che sia una bella abitudine tenere un diario,sapete a volte la memoria cancella quei particolari
che in futuro invece ci possono essere utili.
Anche quest'anno avevo iniziato allo stesso modo,con lo stesso entusiasmo,e con una grande carica interiore,
anche grazie ai progressi che avevo ottenuto pian piano e con tanti sacrifici,da quando nel 2008 iniziai a correre.
Ma poi purtroppo come gia' sapete,il 24 gennaio dopo un incidente domestico,ho dovuto per forza maggiore interrompere tutto,gli allenamenti,le gare,e gli obiettivi che mi ero prefissato per quest'anno.
Non vi dico che sofferenza,anche se comunque ho continuato a seguire le gare,e perfino gli allenamenti dei miei piu' cari amici,propio perche' oramai la corsa ce l'ho nelle vene, come tanti di voi che state leggendo.
Credo che questa esperienza, alla fine, mi servira' per gli anni che verranno,certo ci sono cose molto peggiori nella vita,uno fa sempre gli scongiuri,ma quello che conta e' superare le difficcolta' sempre,con entusiasmo,forza di volonta',e senza mai abbattersi troppo.
La corsa ci insegna tutto questo ogni giorno,abbiamo imparato a resistere,a tenere duro,a credere nelle nostre piccole grandi conquiste,a cadere ed a rialzarci sempre,ogni volta piu' forti,e con ancora piu' determinazione di prima. E tutto questo viene proiettato anche nella vita di tutti i giorni,la corsa e' un serbatoio infinito di vitamine per affrontare la giornata,e finalmente oggi,stamattina per l'esattezza,ho ricominciato a godere di tutto questo.
Tornare a percorrere 21 km in allenamento senza stremare a terra doloranti e troppo una bella sensazione,
sono partito senza un obiettivo,stavo bene,e volevo solo vedere fin dove riuscivo ad arrivare.
Ho ricominciato a macinare km senza grossi fastidi al piede il 30 agosto,pensate con dieci minuti di corsa piu' altri dieci dopo una pausa di tre minuti,non volevo ripetere l'errore che ho fatto a maggio,dove ho complicato la mia situazione,stavolta ci sono andato cauto,
e pian piano,prima tre,poi cinque,poi sette,poi dieci km e cosi' via...
pensate che abbia bruciato le tappe?
comunque a proposito di statistiche ho fatto i 21k in due ore e due minuti,penso un ottima media
per un neo amatore :-)
Se avete letto fin qui avete avuto tanta pazienza,ma dovete capirmi,che per me oggi e' un giorno veramente speciale,ora cercherò di stare un po' piu' tranquillo,almeno ci provo,
fino a meta' dicembre,perche' poi si torna a fare sul serio!
E voi che state preparando la Turin Marathon...
sapete che soffriro' per il fatto che difficilmente potrò parteciparvi,ma io sarò a fare il tifo per voi,
mangiandomi le unghie dall'invidia :-))

VITO.

4 commenti:

  1. CUGi ti sei Biagiato eh eh eh,scherzo,ho letto con molto interesse e partecipazione il tuo racconto e devo dire che mi ha molto colpito.Ci ho letto la tua felicità che è anche la mia nel vederti di nuovo in pista,e non ce voluta nessuna pazienza nel leggerlo perchè si capisce subito che è una cosa che ti viene dal cuore.Complimenti e non vedo l'ora di correre al tuo fianco.....per qualche metro perche poi ti devo staccare eh eh eh almeno in gara!!!!!

    RispondiElimina
  2. Oggi con cumpa Roberto ci simo iscritti alla maratona di Torino,è iniziata ufficialmente l'avventura......

    RispondiElimina
  3. allora in bocca al lupo a tutti e due!

    RispondiElimina