lunedì 30 aprile 2012

None

Gianni scrive:

Oggi avevo voglia di correre,da quando mi sono svegliato mi sono subito sentito bene e con la voglia di far girare le gambe. Già da dopo la tutta dritta di domenica scorsa ho pensato di fare bene questa gara di None.Questa mattina eravamo tanti della "Certosa" e c'era nonostante la pioggia un'aria di festa e allegria.Cugi Vito e un periodo che sta lavorando tanto e ha poco tempo per allenarsi,sta perdendo alcuni minuti e non è da lui,gli sta mancando quella fame da asfalto che aveva prima,non gli vedo quella voglia e ferocia di migliorarsi,deve tornare a combattere come prima,abbiamo bisogno della sua forza d'animo.
Tornando alla gara il solito Moretti fa un'altro sport,forse va in bici o monopattino non sò...,anche il presidente viaggia ma oggi non mi ha dato i soliti 2 minuti,ma solo 30 secondi,ce l'avevo nel mirino.
Dietro di me sono arrivati Carlo e Raffaele che oggi ha rifiatato un po,anche Gabriele ha fatto la sua ottima gara.Grande lotta fra Nanotti che e arrivato di poco davanti a Roberto,ottimo Biagi dopo il super allenamento di mercoledi dove ci ha fatto vedere come si fanno le ripetute da 400 mt.
Anche Andrea  Maggi,dopo l'ennesimo infortunio è tornato per un altro nuovo inizio.
Saluto tutti,e non avendo la classifica delego mio cugino Vito a una piu precisa diagnosi sulla gara.Ci vediamo a La Loggia in casa di Raffaele, dove si corre in 50 metri quadri,evitando tavolini e sedie,e per rispetto del padrone di casa  nessuno lo superi in casa sua.
Per quanto mi riguarda l' altra gara nelle mie corde è quella di Borgaro,ci sono affezionato a questa gara,la conosco bene e penso di fare un'altra gara d'attacco....a domenica.
Vito scrive:
Penso che mio cugino Gianni abbia ben descritto quanto è successo sul campo di gara di None,
mi associo a lui per fare i complimenti ancora una volta all'imprendibile compagno di squadra Giuliano, ma sopratutto al quasi nonno Domenico,il nostro presidente,che non si lascia intimorire dal gruppetto Giglio,Gobetti, De Luca ecc...e si piazza al secondo posto tra i certosini che hanno corso a None.
Mio cugino Gianni va a punti con un ottimo sesto posto di categoria,e penso che certi risultati giovino molto al morale,e gli faccio tanti complimenti.
Oggi mancavano altri atleti che avrebbero potuto cambiare le posizioni  in alta classifica,come ad esempio Fabrizio Gatti o Luca la Sana,o addirittura il nuovo arrivato Domenico Amoroso che ha dimostrato di saper correre davvero forte,nella nostra super squadra oggi non erano presenti inoltre gente come Maurizio Giacobbi e ancora Fabio Crepaldi,chissà se alla prossima gara sociale riusciremo a correre tutti insieme,sarebbe troppo bello e sicuramente completerebbero un gruppo già solido e compatto.
Purtroppo io non riesco ancora ad esprimere il tipo di corsa che vorrei fare,sicuramente ho avuto periodi migliori,quest'anno ero partito abbastanza bene ma purtroppo non sono riuscito a continuare con la stessa tenacia. Spero di potermi allenare con piu' regolarità nei prossimi mesi,e risalire di qualche posizione.
Un saluto affettuoso a tutti i compagni d'avventura,e ci si vede domenica a La Loggia.

3 commenti:

  1. Si, quella di None è stata una bella corsa per tutti noi dell'Atletica.

    Gianni, hai dimostrato qualità eccellenti di velocità e tenuta, frutto di sicura passione per la corsa, e non solo...

    Vito, ti invito a riprendere gli allenamenti, anche se la fatica del lavoro e la stanchezza sembrano dire basta.

    Ho capito anch'io (meglio tardi che mai) che la corsa restituisce le energie spese, con interessi da paradisi mentali... Sarà mica perchè ora mi alleno con gli arcangeli Gabriele e Raffaele?

    A presto, Mariano

    RispondiElimina
  2. Ciao Mariano
    sicuro che tornerò ad allenarmi seriamente
    anzi ho già ripreso da oggi,
    la corsa non ti regala niente,tutto quello che fai te lo devi sudare con duri allenamenti,non si vive di rendita nella corsa.
    Ho notato che personalmente trovo faticoso essere costante negli allenamenti,quindi correggerò questa mia pecca.
    Nel frattempo mi complimento con tutti voi che andate veramente forte,e siete motivazione per me a non mollare mai.BRAVI!

    RispondiElimina
  3. A base di tutto ce la passione che prende per questo sport,semplice ma tosto,e poi la fortuna di correre con persone che ci troviamo bene e non ultimo la salute che dopo una bella corsa sembra che hai ancora piu energia.

    RispondiElimina