lunedì 17 settembre 2012

Robassomero

Gianni torna alle gare:
era il 26 maggio quando la mia schiena in modo stupido ha fatto crack!
era da quella data che non partecipavo ad una gara,ed oggi ho riprovato grandi emozioni a respirare
l'aria del pre-gara, quel misto di ansia e voglia che mi assale a poco a poco prima del VIA!
Mi ha dato una gran gioia rivedere i miei compagni di squadra che sono stati tutti gentili e felici del mio ritorno,
l'unica nota negativa che purtroppo mio cugino Vito e ancora alle prese con problemi fisici,ed è lontano
dal rientro in squadra,almeno per ora...spero che torni presto a correre al nostro fianco.
Ma passiamo alla gara di oggi,
alla partenza parto molto prudente,raggiungo poi Roberto e mi immetto nella sua scia che mi porta fino al tratto di sterrato,dietro di me c'è Gabriele.
Il tratto non asfaltato fa da selezionatore,e un po' alla volta lascio alle mie spalle sia roberto che gabriele,
e mi avvicino a Mariano,
ho dovuto impegnarmi per raggiungerlo ma alla fine ce l'ho fatta.
In lontananza riesco a vedere anche Gianluca ma non ne ho proprio più per cercare di raggiungere anche lui.
Dovro' ben guardarmi alle spalle nelle prossime gare,perchè Gabriele e Roberto sono due tipi che non mollano e Mariano mi ha dato filo da torcere per riuscire a tenerlo dietro.
Bellissima la gara del compare Raffaele,che ha viaggiato al fianco di Fabio.
Primo al traguardo dei certosini è stato il solito Moretti,seguito da un super presidente, e medaglia di bronzo per Fabrizio Gatti che arriva terzo.
La strada per ritrovare la mia forma migliore è ancora lunga,ma oggi è stato bello tornare a respirare l'aria di competizione,e l'adrenalina inizia a salire di nuovo. E' stato tutto molto bello :-)

9 commenti:

  1. Grande Cugiiiii,speriamo che torni al più presto a commentare le "tue" gare....

    RispondiElimina
  2. Cugi siamo incappati entrambi in un momento un po' difficile per quanto riguarda la passione della corsa,quell'avventura in bici e quelle corse in sardegna sembrano lontane anni luce.Ma per fortuna tu stai tornando in carreggiata,grazie alla tua voglia e la forza di non mollare mai.Spero di seguirti a ruota anche io al piu' presto.

    RispondiElimina
  3. Ho vissuto in diretta il sorpasso di Gianni all'ultimo chilometro. E' stato un transito psicologico molto istruttivo, più che un semplice gesto atletico. Dietro quella progressione, Gianni mi ha insegnato che si può sempre dare di più, se lo si vuole con la giusta determinazione ed il giusto coraggio. Grazie Gianni!

    Mariano

    RispondiElimina
  4. bravo cumpa finalmente ai ricominciato a correre eri fermo da tanto e ai fatto una bella gara.adesso aspettiamo il ritorno di scuty e di andrea...ciao ragazzi bella gara bravi tutti i certosini.

    RispondiElimina
  5. bentornato cumpa,la tua forza fisica,mi ha impressionato...!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti per il bentornato,mi fa piacere di essere tornato a correre in mezzo a voi,alla prossima.

    RispondiElimina
  7. Berntornato Gianni, mi spiace ma a Robassomero non c'ero (fa pure rima) e quindi non hai potuto battermi, questa volta sarei stato contento di farmi superare da te dopo la tua lunga assenza (non da Roberto, però.....).
    Speriamo che anche Vito e Andrea ritornino con noi, superando i problemi fisici e soprattutto ritrovando la gioia, e quindi la voglia, di correre.
    Alla prossima.
    Max

    RispondiElimina
  8. Grazie Max spero di vederti alla gara sociale,e li potrai farti gentilmente superare ed essere gentile dopo il mio lungo stop,spero che tutta la "certosa" abbia la stessa cortesia,a presto,ciao.

    RispondiElimina
  9. Ciao ragazzi sono Vito,
    non sò di preciso quando tornerò felicemente a gareggiare...
    non azzardo nessuna data,ma spero tanto gennaio...febbraio...
    eh si,è una cosa lunga purtroppo.
    Comunque al mio rientro voglio lo stesso trattamento di Gianni,
    quel giorno tutti dietro di me ok?????!!!!!!!
    :-)
    a presto.

    RispondiElimina