lunedì 19 novembre 2012

Turin Marathon

Non partecipiamo alla corsa peche' quest'anno non siamo riusciti a prepararla
e ci dispiace,ma non potevamo di certo restare sotto le lenzuola a dormicchiare
mentre i nostri amici atleti,ben undici dell'atletica La Certosa quest'anno correvano per le strade
della citta,in questo nuovissimo tracciato della Turin Marathon.
Cosi all' arrivo:

Gatti Fabrizio            03:03:46
Giacobbi Maurizio     03:05:15
Gobetti Carlo            03:08:32
Biagi Mariano           03:14:56
Cavaliere Gabriele     03:15:43
De Luca Raffaele      03:19:30
Bisterzo Marco         03:23:08
La Sana Luca           03:26:28
Mastrosimone R.      03;28:16
Bergonzo Gianluca    03:35:31
Nanotti Massimiliano 04:10:39

Alla fine qualunque sia il tempo finale,e un ottimo tempo per tutti,ognuno ha la sua storia da raccontare
ma correre per 42 km e una bella esperienza,poi se si raggiungono i propri obiettivi lo e ancor di piu'.
I numeri quest'anno dicono circa quattromila partecipanti,la piu' alta partecipazione per Torino per quanto riguarda la maratona,circa diecimila considerando la stratorino e la corsa dei juniors,una bella festa per la citta,con una discreta cornice di pubblico.
Noi cugini facciamo da spola con le nostre bici mountain bike storiche,andando su e giu' e facendo assistenza alla nostra maniera ai nostri amici podisti. Gianni stava un po' piu' avanti con Gabriele e Raffaele,
mentre io ero leggermente dietro con Roberto Gianluca e Luca.
Un modo un po' insolito per noi podisti di vivere la maratona,dato che siamo piu' abituati a correre anziche' pedalare,infatti stamattina ho ancora le chiappe indolenzite,e forse mi sentivo meno stanco se avrei corso :-)
Ma la passione e troppo forte,e non ci potevamo accontentare di vedere un solo passaggio dei nostri amici,
e quindi abbiamo condiviso la loro fatica,km per km in sella alle nostre bici,immaginando il loro sforzo,e le loro ambizioni cronometriche,abbiamo condiviso il tifo del pubblico lungo il percorso,arrivando fino in fondo
nonostante in alcuni tratti,alcuni addetti al servizio ci faceva uscire dal percorso.
Complimenti a tutti,anche a Max che pur sapendo che la maratona non e' propio la sua specialita',arriva fino in fondo.
Complimenti al gruppo 3G, ovvero Gatti ,Giacobbi, Gobetti,e poi Mariano,Gabriele e Raffaele,che dopo un anno strepitoso chiudono con una grande maratona.
Mancavamo solo noi,peccato! ma stiamo lavorando per il prossimo anno :-)
per completare la lista dei maratoneti della certosa...bisogna aggiungere
Maggi,Giglio,Amadio.


9 commenti:

  1. Grandissimi a tutti i partecipanti,stare sulla bici e vedere gli altri correre è stata una tortura,ma sono contento di averli visti partecipare e soffrire,ognuno di loro ha avuto un gran bel motivo per essere soddisfatto,ciao a tutti da Gianni.

    RispondiElimina
  2. bravi tutti,ma un applauso speciale,lo devo fare a gabriele e mariano nonostante sia stata la loro prima maratona e un ringraziamento hai cugini x averci sostenuto con le loro biclette!!!GRAZIE vi aspettiamo!!

    RispondiElimina
  3. Ringrazio Gianni e Vito che ci hanno tenuto aggiornato sul percorso facendoci sentire un po' tutti a casa in questa avventura. Il prossimo anno non dovete assolutamente mancare!

    E ringrazio anche Roberto Mastrosimone per avermi dato un anno di stimoli e di sfide simpaticamente combattute all'ultimo secondo. Ciao!

    RispondiElimina
  4. Un applauso speciale e personale a Gabriele che ha saputo gestire al meglio tutte le cose in cui ha creduto, dalla più piccola alla più grande. E ha dato l'esempio - anche in questa maratona - di essere uno che non molla mai. Bravo!

    RispondiElimina
  5. Bravi a tutti e ora che ho tolto un po' di ruggine siccome da molto tempo non correvo una maratona ho di nuovo voglia di condividere con voi le gare domenicali. Maurizio Giacobbi

    RispondiElimina
  6. Siete stati tutti molto bravi con tempi eccellenti! essere gli attori principali della maratona è una senzazione molto particolare che solo chi la fa puo' capire. Mariano e Gabriele mi hanno sorpreso, non avrei mai detto che avrebbero potuto ottenere un risultato così, forse nenche loro se lo aspettavano!
    (il mio personale è ancora salvo menomale 3H 9'36").Purtroppo
    sono 10 anni che non riesco a fare la maratona, gli anni passano ma la voglia di rivivere l'emozione no! cara maratona ti voglio riabbracciare il prossimo anno e chissà riuscire a correrla a fianco del mio cognatino Vituccio.

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti,e bentornato Maurizio!

    RispondiElimina
  8. Caro cognatino avremo modo e tempo per correrla assieme per qualche km la Turin Marathon,poi tu ovviamente mi staccherai,perche' son sicuro che sarai piu' veloce di me.
    Anche se...il mio sogno e non solo il mio credo,e quella di correre una maratona in tre ore,ma non e un obiettivo facile,ma come in tutte le cose della vita,bisogna crederci fino in fondo!
    Anche perche' sotto il traguardo ci saranno i nostri gioielli ad aspettarci,che faranno un tifo spietato per noi,Ariana e Leonardo,che sono la nostra gioia piu' grande,e dobbiamo dargli il buon esempio,di come si corre una maratona.

    RispondiElimina
  9. Allora prepariamoci....... 17 NOVEMBRE 2013 27^ EDIZIONE

    RispondiElimina