giovedì 27 dicembre 2012

Allenamento di Fuoco

Sveglia presto questa mattina nonostante le baldorie,le mangiate e le ore piccole a giocare a carte che la tradizione natalizia ci delizia.Personalmente la mia voglia di allenarmi e pari a zero,ma la molla che mi spinge ad alzarmi alle 7,00 in un giorno festivo e pari alle domeniche delle gare,sfidare me stesso a dare di più,a vedere se riesco a stare dietro all'obbiettivo che mi sono imposto,cioè non mollare mai,che la corsa e un piacere e farla in compagnia e ancora meglio. Vedere nuovi posti dove correre e sempre un piacere,avevo sentito parlare di questo monte Musinè, abituato a correre dietro il castello di Rivoli,mi fa sempre piacere correre in mezzo alla natura.Alla fine siamo 7 temerari come i samurai e i magnifici 7,affrontiamo il tragitto del "tagliafuoco" con grande entusiasmo.Domenico e Giuliano che conoscono bene i sentieri ci spiegano i vari percorsi che possiamo percorrere,ma noi novelli della zona,abbiamo optato alla fine per il meno impegnativo,ma dopo i venti km di corsa e la fatica che ho sentito a fare queste salite,non oso immaginare quelle più ripide.Il panorama è degno di queste zone e la nebbia che ci lasciamo sotto di noi ha reso questa corsa quasi magica,è stato un'allenamento molto bello,abbiamo incontrato parecchie persone che passeggiavano e altre che correvano,e alla fine in mezzo alla nebbia sono spuntati due a cavallo,non è che correndo siamo finiti proprio in un epoca di samurai e cowboy,dopo i 7 samurari e i 7 cowboy adesso lasciate passare i 7 "runner".

Nessun commento:

Posta un commento