lunedì 10 dicembre 2012

Royal Half Marathon per Telethon 2012

Eccomi puntuale come le tasse a correre questa terza edizione della Royal qua a Torino.Per la prima volta dato l'infortunio non la corre mio cugino Vito,ma sono in compagnia del mio compare Raffaele.E una mattinata bella fresca,ma  solo il panorama durante il tragitto di questa mezza maratona vale il sacrificio.Ce molta gente alla partenza,dicono duemila fra le due distanze.Io e De Luca la vogliamo correre alla media di 4,20 e poi vedere come reagiscono le gambe all'umidità. E una corsa bellissima,la partenza dalla suggestiva piazza castello,ti inoltri in via pò e poi giu per i murazzi,si costeggia per tutto il tragitto il fiume,inoltrandoti a san mauro,forse li perdiamo il passo,perchè ci sono molti cambi di direzione con sali e scendi,diventa un percorso nervoso,ma reggiamo il botto, certo che come ha detto il nostro compagno di squadra Gobetti si finiva almeno un paio di minuti prima,ma siamo contenti lo stesso,abbiamo vissuto una mattinata di sport sano in compagnia di tanti amici,alla fine la media è stata di 4,18 e il piazzamento buono,sono contento di questa gara,sono in ripresa e grazie a Raffaele che mi ha tirato,abbiamo mantenuto un buon passo costante,alla prossima,qua sotto metto i piazzamenti dei Certosini.
54   Gobetti    1,26,33
107 Giglio       1,30,29
111 De Luca   1,30,39
234 Bisterzo    1,38,08
374 Mariniello 1,44,58
478 Zorzan      1,49,25


5 commenti:

  1. Complimenti cugi,e complimenti anche a Raffa che si e' ripreso alla grande dopo la maratona,
    bravi!
    Mi e dispiaciuto saltare questa gara che mi piaceva molto ed era tra le nostre classiche di fine anno.
    Alla prossima.
    Vito

    RispondiElimina
  2. grande cumpa e stata una bella mattinata ci siamo tirati a vicenda e stata una mezza bella tosta ma l'abbiamo fatta da bar rizzo eh eh scuty tranqui prossimo anno le farei tutte non salterài neanche una gara...ok

    RispondiElimina
  3. Conty e quello che spero anche io,tornare competitivo ai massimi livelli come nel 2009
    e non saltare nemmeno una gara.

    RispondiElimina
  4. Bravi, ragazzi! Bisogna tenere fede ai propositi ed impegnarsi con passione, perchè la corsa ama chi ama la corsa; si è ricambiati solo facendo il primo passo...
    Ciao! E brindiamo alla prossima caduta del muro dell'1h30 (da abbattere in gruppo, io e Gabriele compresi).

    RispondiElimina
  5. Bravi ragazzi, ma ricordatevi che voglio abbattere anch'io il muro dell'1h30, mi bastano due minuti e ce la posso fare!!
    Max.

    RispondiElimina