mercoledì 4 marzo 2015

Ciriè 1 Marzo 2015

Inizio nel dire che questo 61° Campionato nazionale Uisp di corsa campestre è stato un grande successo , eravamo tantissimi atleti e amanti di questo meraviglioso sport , c'era gente dal Piemonte fino giu in Sicilia .
La seconda cosa da dire e che come società ci siamo comportati benissimo piazzandoci al quarto posto maschile e dodicesimi femminili .
Passando alla mia gara e a quella di mio cugino Vito siamo nel chiaro e scuro , nel senso che io mi ritengo moderatamente soddisfatto mentre Vito può e deve fare molto meglio.
Siamo partiti con le batterie piu giovani di noi cioè dagli M20 - M45 e la distanza era quella maggiore,tre giri per un totale di 7,5 Km.
La mia gara è stata come nelle montagne russe un continuo sali e scendi di tempi , se i primi due km li ho fatti veloci per levarmi dal traffico, dopo e stato un continuo elastico, dopo un km lento mi veniva uno veloce, e cosi via fino alla fine.
Certo i continui cambi di direzione non aiutavano a prendere il ritmo , ma queste sono le campestri e dovrei essere più preparato , il terreno era buono confronto a molte altre campestri , si poteva dare di più, ma si sa quando finisci una gara pensi sempre che potevi fare meglio , ma sarà veramente cosi?
Alla fine un complimento a tutti gli amici della Doratletica specialmente ai Big Amorosi e Rispoli secondo e terzo della loro categoria M40 e a tutti gli amici che hanno corso e vissuto una bella e sana giornata di Sport.
Un saluto va ai nostri amici di corsa e di Blog Alessandro e Davide e al loro sito gemello del nostro che curano con tanta passione questo meraviglioso sport "icolleghichecorrono"

113  25-M45  Giglio    Giovanni   31,01
251  70-M45  Amadio  Vito          35,33


8 commenti:

  1. Si cugi,per me non e' stata una giornata positiva,ma alla fine sono contento di non aver mollato ed essere arrivato fino alla fine,nonostante soffrivo e capivo che ero molto lento rispetto le mie medie in gara.Probabilmente ero stanco ed avevo bisogno di recuperare dall'ultima gara di Moncrivello.
    Sono contento per te che ti ho visto bello combattivo e hai fatto un tempo discreto,non sei al massimo della forma si sa'...presto tornerai ai tuoi massimi livelli. Un saluto ai simpaticissimi e bravissimi colleghichecorrono,ed a tutti gli amici che a Cirie' hanno condiviso con noi questa bellissima giornata di sport.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cugi lo so che non sono i tuoi tempi quelli e oltre la stanchezza di Moncrivello metterei anche il lavoro e finire tardi la sera , comunque noi non cerchiamo giustificazioni, si corre e questo come dici tu è l'importante poi i tempi sono soddisfazioni personali.

      Elimina
  2. Bravi ragazzi! Le campestri vanno sempre interpretate, però dobbiamo essere comunque soddisfatti, c è tempo per migliorare la preparazione. Complimenti a Gianni, per un po' abbiamo corso vicini, poi lui ha messo il turbo e non l ho più visto. Mi servirà da stimolo per lavorare di più. Alla prossima e complimenti per il blog!
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro , le campestri io non le so tanto correre , per esempio nelle curve mi allargo troppo , invece mi hanno detto di stringere e correre nelle punte , per dirne una , abbiamo corso un po assieme ma lo so Alessandro che quando sei in forma fatico a starti dietro specialmente nelle salite , una tua gara puo essere Piossasco il 22 mi sembra,ciao alla prossima

      Elimina
  3. Scusate involontariamente ho cancellato una risposta...ho le dita troppo grosse per lo smartphone...Alessandro scusa. Puoi riscriverlo se vuoi...

    RispondiElimina
  4. Ps...la prossima foto la facciamo dopo la gara così vediamo se siamo tanto sorridenti :-)

    RispondiElimina