sabato 2 maggio 2015

San Maurizio Canavese 1 Maggio 2015

Anche in questa giornata di festa di noi lavoratori c'e chi va in città a distruggere macchine e devastare città e chi come noi corre e sfoga diversamente, le ingiustizie che in questo periodo non facile ci sono sia nel mondo del lavoro, che in tantissimi altri ambienti.
Questo non è un blog politico ma di runner e non stiamo a sindacare cosa è giusto e sbagliato ma di certo una cosa è sicura , correre non è mai una cattiva idea.
Ci siamo presentati in molti della Doratletica nonostante la vicinanza con la gara di domenica a La Loggia , io mi sono recato alla gara di San Maurizio Canavese con Vito e Marcello e ci siamo fatti tutto il percorso in macchina seguendo le frecce della gara ,per trovare il luogo della partenza.
Sono partito come faccio in questo periodo al passo gara, senza sforare i miei tempi , questo mi aiuta a essere più costante durante la gara e non fare l'elastico come mi capitava spesso.
Il mio obbiettivo è sempre avere una media sotto il quattro a chilometro,e sono cinque gare che ho perseguito l'obbiettivo riuscendo anche a piazzarmi nono di categoria.
Non avevo come la scorsa gara a None punti di riferimento della mia squadra e quindi sono andato a sensazione , ma già Domenica si presenteranno molti che vanno al mio passo e allora bisognerà non solo usare le gambe ma anche la testa.
Vito ha fatto una gara perfetta per il suo passo , controllando l'inizio senza sforare e crescendo nei chilometri finali superando ben cinque compagni di squadra in un crescendo d'intensità , anche Marcello dopo essersi visto superato da Vito ha reagito , riuscendo a sopravanzare i quattro della Doratletica ma non riuscendo a riacciuffare Vito.
Questo Week - End è iniziato bene e mentre tornavamo a casa ci hanno pure fermato i Carabinieri , inseguendoci per un po e facendoci gli abbaglianti , ci hanno chiesto i documenti a tutti e tre io gli ho detto che arrivavamo da una gara podistica , ma vedendoci con quelle tute per un attimo avranno pensato , questi arrivano da Milano e sono i black bloc della corsa......

39  Giglio   Giovanni   36,25
56  Ardò     Paolo         37,07
124 Testa    Livio         40,34
143 Amadio Vito         41,09
150 Zagami Marcello  41,26
151 Tassone Salvatore 41,26
153 Spagnolini Armando 41,30
154 Maiullari Mario    41,31
155 Mazzarino Dante  41,32
156 Capitani   Valter   41,34



3 commenti:

  1. Più che black blcc direi gli stakanovisti della corsa !!!!!!!
    A Domenica

    RispondiElimina
  2. Bravissimi Gianni e Vito! Vi ho pensato, ma non ho trovato il coraggio, come voi, di lavorare "per" il corpo e "per" la mente... Siete stati ripagati sicuramente più di quanto non appaia dal conto in banca... A presto e continuate così! Ciao!!

    RispondiElimina
  3. Mariano non vediamo l'ora di vederti alle gare a sudare con noi e pensare "ma chi ce l'ha fatto fare ? potevo stare al calduccio nel mio letto"

    RispondiElimina