lunedì 11 aprile 2016

Pianezza 10 / 04 / 2016

Siamo alla 27^ marcia verde di Pianezza e io sono oggi senza l'importante compagnia di mio cugino Vito e compare Raffaele , ma arrivato al nostro gazebo giallo il calore di tutti gli amici della Doratletica mi fa sentire in una grande famiglia .
Due chiacchiere con Marcello Mauro Maria Fabio e il presidente ed è gia ora di scaldarsi , l'orario della partenza si avvicina .
Con i due Roberti che in gara si sfideranno all'ultimo metro e Marcello facciamo un riscaldamento neanche tanto convinto , e ci presentiamo alla partenza che ritarda di cinque minuti .
Al via mi affianco a Paolo che è sempre un esempio per tutti noi con subito dietro Roberto Iannelli e Landino. E un percorso abbastanza difficoltoso con leggere discese ma anche salite non ripide ma che si fanno sentire e molto sterrato dove trovo difficoltà a spingere ma cerco sempre di tenere un'andatura costante , questo mi ha consentito di migliorarmi di un secondo a km confronto a Domenica scorsa della Vivicittà e soddisfatto del mio piazzamento di categoria .
Come società ci siamo comportati più che bene arrivando primi come società più numerosa e molti atleti saliti sul podio per le premiazioni con grande soddisfazione di Nevio.
Ognuno di noi ha contribuito a questo successo e a fine gara ci siamo premiati al ricco buffet offerto gentilmente dall'organizzazione della gara e gli alpini con pane e salame e bicchiere di vino , grazie  a tutti per la splendida mattinata e ci alleniamo per passare altre domeniche come questa
.

3 commenti:

  1. Bravo cugino, fai sempre la tua sporca figura la domenica mattina. Sei un esempio da seguire, niente da dire.
    Bravi anche a tutto il gruppo Doratletica, fantastici!
    Questo per me è un anno un pó particolare, potrebbe essere l'anno delle verità (nascoste) ��
    Per questo semplice motivo ci voglio andare cauto, e con i piedi di piombo.
    Voglio essere dei vostri,sempre...
    Mi sto allenando per questo ��

    RispondiElimina
  2. Grazie cugi,facciamo del nostro meglio,la corsa è sacrificio ma ti ripaga alla grande , in soddisfazione e salute , e noi ti aspettiamo....

    RispondiElimina
  3. ��������

    RispondiElimina