martedì 31 maggio 2016

8 Stravenaria 29/05/2016

9.700 km sul garmin;
Percorso leggermente  modificato rispetto all'anno scorso.
Prima parte più veloce,  poi ovviamente nel tratto all'interno dei giardini della Reggia si perde molto, vuoi perché c'è lo sterrato, vuoi perché a tratti si corre sul prato seguendo la scia di chi sta davanti,  è inevitabile.  Tutto sommato comunque gara molto bella e suggestiva, anche ben organizzata, ma peccato che quest'anno hanno peccato al ristoro,  non ho trovato nulla da mangiare, nemmeno un avanzo di colomba di pasqua.
Ottima performance di tutta la squadra Doratletica che si aggiudica la prima posizione.
 Già di prima mattina
il tempo non prometteva nulla di buono,
ma almeno non abbiamo patito il caldo dell'anno scorso. 
Mio cugino Gianni fa praticamente quasi lo stesso identico tempo dell'anno scorso, la differenza sono soltanto 3 secondi.
Nonostante abbia corso sotto la media dei 4 minuti al km fa 12esimo di categoria, 
segno che la concorrenza è sempre molto agguerrita. 
Per quanto riguarda me, oggi era la mia seconda vera gara di quest'anno,  dopo i nazionali di Borgaretto.
La mia condizione fisica migliora settima per settimana,  anche grazie al mio costante impegno che ci sto mettendo,e son passato da 4.26 di Borgaretto a 4.20 qui a Venaria. 
Un risultato che mi soddisfa molto e mi mette di buon umore.
Finalmente oltre a correre per stare bene, inizio anche a divertirmi, e in ogni caso un pó di sana competizione alla fine non guasta mai :)
Un saluto a tutti gli amici e compagni di squadra che hanno reso speciale anche questa domenica di sport, e in particolare al nostro compare Raffaele che l'anno scorso ha fatto un super campionato gli volevamo dire...torna presto ti aspettiamo!  

3 commenti:

  1. Devo fare i complimenti a mio cugino Vito , che dopo lo stop dovuto non per causa sua , ha ripreso ad allenarsi ancora meglio e con più grinta riuscendo in pochi mesi a riprendere la forma passata e sta per compiere il sorpasso a se stesso , bravo.
    Per quanto mi riguarda sono sempre al solito livello ma per mantenerlo sto faticando più del previsto .

    RispondiElimina
  2. Bravo Vito, un passo alla volta, e bravo anche Gianni sempre protagonista con ottimi crono.

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazzi
    Io penso che semplicemente bisogna crederci sempre nella vita.
    Solo così si va avanti ��

    RispondiElimina