domenica 3 luglio 2016

Torre Canavese 03 / 07 / 2016

Continuo le gare delle torri , dopo val della torre tocca alla 36^ Gir d'la Tur valevole per il circuito canavesano , mi manca il giro della torre di Pisa e ho fatto il triplete delle torri...
Non ero molto convinto di partecipare a questa gara ma il mio amico Ferdinando mi ha convinto a iscrivermi e in macchina ero con appunto Ferdinando Christian Davide tutta gente velocissima , ogni loro parola sulla corsa era un buon consiglio da tenere a mente .
Eccomi qua , premetto che non sono le mie gare  , lo sterrato sconnesso e le salite ultimamente le sto patendo anche per un dolore che mi porto dietro da un mesetto al muscolo Tibiale anteriore.
Posti bellissimi dove correre ,a me piace particolarmente correre nella natura , come penso alla maggior parte dei podisti , ma un conto e farli in allenamento come quando vado dietro al castello di Rivoli nel bosco , tutta un'altra musica è quando devi affrontare una gara e buttare un piede davanti all'altro evitando sassi buche e radici .
La partenza puntualissima e dopo due giri intorno alla torre di un chilometro circa si inoltra nel bosco in salita e non si esce più ,se non per un piccolo tratto dove ti illudi di essere arrivato ...ti piacerebbe e invece no , si rientra nel bosco per un ultimo micidiale chilometro , dico micidiale perchè ho visto un ragazzo che ha preso una brutta distorsione alla caviglia e dovuta intervenire l'ambulanza .
Molti sono caduti come il nostro compagno di squadra Sasa' , ma è anche il fascino di questo tipo di competizione , devi correre veloce ma anche attento a tutti gli ostacoli che un tipo di gara del genere presenta .
Della mia prestazione sono un po deluso nell'asfalto sono andato forte ma iniziato il bosco mi hanno iniziato a sfilare , un po come è successo al Frais , ho incontrato l'amico Alessandro dei Colleghichecorrono , lui si che queste gare sono pane per i suoi denti , mi ha sfilato in salita come se io andavo a funghi e lui faceva una ripetuta in pista , un grande .
La società anche cosi lontano da casa si è piazzata quarta con 28 atleti al via tra giovani e adulti e quindi faccio i miei complimenti a Nevio che tiene questo gruppo di amici uniti e con belle iniziative alimenta sempre la voglia di correre e partecipare tutti assieme ogni domenica e non solo , a Paolo che il mercoledì ci tira il collo in allenamento .
Sono tornato con i gentilissimi Valter e Maria che mi hanno portato fino a casa , non ho aspettato le premiazioni di tutti i miei amici della macchinata dell'andata , avevano lo spazio occupato dai premi ricevuti ....... grandissimi
 Classifica categoria
Classifica generale

2 commenti:

  1. Bravo Gianni, ti sei comunque messo in gioco, anche se queste non sono le tue gare. Grazie per i complimenti, mi restituirai tutto, con gli interessi, alla prima gara in pianura, in quel caso sarò io in cerca di funghi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Alessandro per quel poco che ti ho visto , correndo ( dato che sei sparito subito dal mio radar ) sei veramente in forma , è sempre un piacere incontrarti ,alla prossima .

      Elimina