martedì 22 novembre 2016

CorriVolvera

8.2km esatti come diceva il volantino!
Percorso nuovo ,  forse per via dei lavori in corso nel centro storico.
Circa 350 atleti  al via nella gara degli adulti.
La partenza era prevista per le 9:45 ma siamo invece partiti un quarto d'ora dopo per dare il tempo di concludere la corsa alle categorie giovanili .
Siamo a fine stagione ed è quasi ora di tirare le somme .
Arrivo a questo appuntamento dopo l'ottima prestazione di Orbassano prima e Borgaro dopo.
Oggi è leggermente più corta ,  ma come di consuetudine meglio non fidarsi troppo degli organizzatori, e quindi meglio non azzardare tattiche.
Siamo qui sia per divertirci ovvio, ma anche per confrontarci, e questa caratteristica io e mio cugino c'è la portiamo dietro fin dall infanzia .  La competizione è bella e da sempre stimoli in più .
Quindi dopo altre due settimane di duro allenamento finalmente siamo pronti per la fatidica prova del nove .
La mattinata è tipica di questo periodo ,  circa 6° ma per fortuna non piove .
Gianni pur non avendo recuperato al 100%
la mezza di Castellazzo , e pronto a dare tutto per chiudere in bellezza questo 2016 di sport, che lo vede al secondo posto della classifica regionale nella sua categoria ,  dietro al compagno di squadra e amico Roberto Iannelli .
Si parte ,  e come sempre si sgomita per i primi cento metri per farsi strada tra il trambusto e cercare una via di fuga.
Gianni è la davanti insieme ai Big ,  io non ci sono abituato a partite così forte ,  ma oggi è gara ,  e se ci si allena duramente per un preciso obiettivo ,  partire bene è molto importante, i più esperti lo sanno.
Sono in scia ,  vedo davanti a me la testa della gara, di solito vedevo un lungo serpentone di podisti ,  la cosa mi fa capire che comunque quest'anno ho messo una marcia in più .
C'è silenzio intorno a me, tutti concentrati a correre ,  anche  a questo non ci ero abituato .
Sto bene, spingo sulle gambe a buon ritmo continuando a sorpassare ,  cercando di non esagerare, tenendo il mio ritmo senza andare fuori giri.
La media è 4.02 / 4.05  al km ,  la respirazione regolare ,  non sento affanni, sono abituato oramai ,  i duri allenamenti sono serviti molto .
Capisco che questo sarà il mio ritmo gara ,  ma come ogni gara bisogna fare i conti con molti altri fattori, tipo cavalcavia ,  o tratti di sterrato ecc..
Fino a circa metà gara sono davanti a gente forte che non avevo mai superato prima ,  come ad esempio il mitico Paolo Ardò , o Roberto Torrione ,  localizzo anche mio cugino Gianni a un centinaio di metri avanti a me , e poi ancora Fabio Crepaldi, Laura Rao e molti altri .

Mi godo il momento di gloria proiettato già al prossimo anno.
Poi mio cugino come sempre negli ultimi km inserisce il turbo ,  e inizia a viaggiare intorno i 3.40 al km , finendo nono di categoria a soli due secondi dall' ottavo posto che lo avrebbe visto piazzato.
Io nell'ultimo km di gara vengo superato da un super Paolo che mi fa i complimenti e mi incita a stargli  dietro.
Tagliamo il traguardo quasi insieme ,  lui tre secondi prima.
Media finale 4.02

La  mia migliore media in assoluto.
Un grazie di cuore agli amici ,  la società e tutti coloro che  mi hanno fatto i complimenti all'arrivo.
È stata una domenica davvero bestiale !
Classifica generale


1 commento:

  1. Complimenti cugi sei stato un grande, sentivo il tuo richiamo ogni curva, ormai sei attaccato e se continui così mi vieni a superare

    RispondiElimina