martedì 16 dicembre 2014

Royal half marathon 2014

  GIANNI   1: 27:48

  VITO        1:38:29

Si conclude cosi' l'anno 2014...con la nostra classicissima
mezza maratona di meta' dicembre. La Royal di cui Gianni ha
partecipato a tutte cinque le edizioni,mentre io ne ho saltata una per infortunio nel 2012.
Il percorso e' piu' o meno sempre lo stesso,ma di anno in anno alcuni tratti variano,ma e' sempre molto suggestivo.
A questa edizione devo dire che le temperature erano piuttosto basse,infatti durante la fase di riscaldamento abbiamo sofferto un pochino. Gara sempre molto partecipata,nonostante che quest'anno ci fosse un altra gara in concomitanza,poco distante da qui. La partenza e' stata posticipata di una decina di minuti per motivi organizzativi.
Con noi anche gli amici Marco e Silvia,e miky e Beppe,oltre a
 moltissime altre conoscenze,con la quale si fanno sempre molto
volentieri due chiacchiere prima della partenza.
l'obiettivo della giornata e' divertirsi come sempre,ma la determinazione e la grinta non ci manca mai,e quindi non escludiamo mai di migliorare i nostri personali.
Alla fine siamo entrambi soddisfatti perche' sia io che Gianni pur non avendo battuto i nostri record abbiamo fatto una gara dignitosa,l'ultima con i colori dell'Atletica la certosa,poiche' dopo sei anni,dal prossimo anno, il 2015,abbiamo deciso di iniziare una nuova avventura in una nuova societa',la Doratletica.
Scelta fatta con gli amici di sempre,con cui abbiamo condiviso una vita intera sin dall'adolescenza,fino ad oggi.
Perche' noi crediamo nell'amicizia,quella vera,che nonostante tutti abbiamo la nostra vita,il nostro lavoro e le nostre famiglie,riusciamo a rimanere uniti,oggi piu' che mai in questa passione che ci accomuna,e che speriamo di portare avanti il piu' possibile negli anni che verranno.
Quindi  in queste righe...approfittiamo per ringraziare
tutti,augurando una buona fine,e un buon inizio
dell'anno nuovo.
E ci si vede presto,sul campo di battaglia,la strada,
a sfidare il cronometro,e sopratutto divertirci!

B U O N   A N N O!!!

lunedì 1 dicembre 2014

Strarivoli 4 mori 30 n0vembre 2014



Io la chiamo la corsa dei sardi,si parte sotto casa dei cugini,per cui non possiamo non partecipare,pur essendo fuori dal calendario societario. Partenza come tradizione, dalla sede del circolo dei 4 mori ,poi si inizia a salire verso la caserma dei pompieri e poi su da via Piol,il percorso e' bellissimo come sempre,si snoda tutto nel centro storico di Rivoli. Si sale fino dietro al castello dove ce' una collinetta,e poi si inizia a scendere. Se non si esagera nella prima parte, dove sale, poi si riesce a recuperare terreno,anche se ci sono continui cambi di direzione,e in caso di pioggia come appunto a questa edizione, meglio essere cauti, sopratutto sul pavee dove ce' rischio di scivolare.
Siamo io e mio cugino,poi Roberto e Mara,e Andrea Buscemi. Piu' qualche ex certosino che abbiamo incontrato come ad esempio,Fedele e Carlo reduci dalla maratona.
Causa brutto tempo anche quest'anno il percorso e' stato modificato,anzi addirittura accorciato,infatti il garmin segnava poco meno di 8 km anziche i 10.600 km previsti,un peccato a sentire i commenti dei presenti,perche' il tracciato meritava e valeva la pena correrlo per intero,ma l'organizzazione ha voluto preservare l'incolumita' degli atleti e non correre rischi.
Su circa 220 partecipanti mio cugino Gianni fa 32esimo assoluto terzo di categoria in circa 31 minuti,e come sempre un ottima prestazione,e conferma ancora una volta di essere continuo e sempre a ottimi livelli.
Io con 35:02 sono 85esimo in classifica e incredibilmente arrivo nono di categoria (sm45) e mi piazzo per la prima volta!!!
la notizia del piazzamento mi ha colto di sorpresa,anche perche' dopo il traguardo ho tirato dritto fino a casa dato che pioveva e non volevo rischiare di raffreddarmi.
Mio cugino si e' presentato a casa con lo zainetto che lui stesso mi ha ritirato al momento delle premiazioni,e non ci volevo credere.
Anche se probabilmente mancava molta gente,per me ottenere il primo piazzamento da quando corro e' una cosa importantissima e mi ha fatto molto piacere. Sono entusiasta di questa piccola grande conquista,perche'
sappiamo i sacrifici che a volte si fanno per cercare di migliorarsi un po', e trovare stimoli nuovi,voglia di non mollare mai,e allora ben venga questo primo piazzamento...la prossima volta pero' mi piacerebbe esser presente alla premiazione,giusto per il brivido di sentire chiamare il mio nome....
siamo runner inside...e queste cose ci rendono felici!
Per la cronaca tutti i certosini alla 4mori 2014 si sono piazzati!
Il prossimo appuntamento e per la Royal half marathon in piazza Vittorio a Torino il 14 dicembre!
Sempre sulle ali del mio innato entusiasmo,provero' a fare bene anche sulla mezza..e migliorare il mio PB

domenica 16 novembre 2014

Volvera 16 Novembre 2014

In concomitanza con la Maratona di Torino oggi c'era la corri Volvera,dato che volevamo gareggiare anche noi oggi,ma non volevamo fare troppi chilometri abbiamo deciso di fare questa gara,e addirittura è stata accorciata di altri 2 km.
Siamo partiti con il Big Domenico Amorosi,è sempre un piacere stare in sua compagnia e cogliere i suoi preziosi suggrimenti,sul come allenarsi e come approcciarsi a una gara.
Dopo un buon riscaldamento con Vito e Domenico siamo partiti alle 10 puntuali.
Il percorso si snodava in due giri da quattro km,evitando i due di sterrato,dato le forti pioggie di questo periodo.
Il mio primo giro lo conclusi a 15,45 mentre il secondo a 15,18 sono soddisfatto perchè ho aumentato nella seconda parte di gara per un totale di 8 chilometri alla media di 3,52
Siamo a fine stagione ma la competizione è sempre alta è il bello di questo sport,nessuno ti regala niente,devi sudare per ottenere risultati.

Classifiche :

lunedì 27 ottobre 2014

"8 km alla 2" 26 ottobre 2014

La Circoscrizione  2,  in  collaborazione  con  L'Associazione  Sportiva Dilettantistica "Giordana Lombardi", sulla scia del successo della gara podistica dell'anno scorso  che ha coinvolto oltre 1000 cittadini,ha  organizzato anche quest'anno l'evento   "8 KM  ALLA 2".
La gara, aperta anche ai non-competitivi, si è svolta il 26 ottobre 2014 su un tracciato a circuito che vedrà la partenza e l'arrivo in Cascina Giajone  e comprenderà il percorso ginnico di Corso  Salvemini  per  un totale di 7 km 600 metri,perchè quest'anno al primo giro non si è entrati in cascina per problemi di mattonelle un po traballanti.
Fa sempre piacere incontrarsi con gli amici della Certosa,e anche questa volta nonostante qualche assenza eravamo numerosi e ha corso anche una immensa Giuliana che ha chiuso dopo due anni che non correva in un ottimo tempo di 50'17
La mia gara dopo una partenza nel traffico è stata abbastanza regolare con una media finale di 3,56
sono sempre soddisfatto quando la media è sotto i 4 minuti a chilometro,anche se questa essendo un po piu corta delle classiche da diecimila potevo fare meglio.
Vito è migliorato confronto a Orbassano e questo in finale di stagione è molto positivo.

martedì 21 ottobre 2014

Orbassano "Trofeo sedano rosso"

Domenica 19 ottobre i cugini sono presenti a questa classica di 10 km
in un clima tutt'altro che autunnale con temperature piacevoli ben al di sopra della media stagionale.
Circa 500 i partecipanti a questa gara e 21 Certosini a difendere i colori bianco azzurri
in una competizione che vede alla partenza molti atleti di qualita'...infatti nonostante Gianni abbia chiuso con un tempo di tutto rispetto ed arrivando tra la prima sessantina non e' riuscito a piazzarsi nella nostra categoria. Purtroppo tra gli assenti del gruppo di testa dei certosini mancava Raffaele che ha dovuto dare forfait a causa di un fastidio agli aduttori.
IL percorso abbastanza nervoso con continui cambi di direzione e veloce nella parte finale con un lungo rettilineo che portava al traguardo si snoda tutto all'interno del comune di Orbassano con partenza e arrivo nel cuore della cittadina,ed una discreta partecipazione di pubblico,anche per via della consueta fiera del sedano rosso che si svolge nello stesso giorno in concomitanza con la gara podistica.

classifica certosini:

1175AMOROSI DOMENICO
35,47piazzato
24512MORETTI GIULIANO
38,16
35715BERGONZO GIANLUCA
38,44
45916LA SANA LUCA
38,51
56415GIGLIO GIOVANNI
39,01
68623LUZZA ANTONIO
40,00
71099TORRIONE ROBERTO
41,12piazzato
812130BRACOTTO MARCO
41,45
916812SANSONNE FRANCESCO
43,27
1017514LAROCCA ANDREA
43,46
1119443AMADIO VITO
44,22
1221738TOMMASIN MARCO
45,15
1323528MOSCATO ENNIO
45,53
1431618NAULA SILVIA
49,12
1531719FANCELLO MARA
49,12
1635729BUSCEMI ANDREA
50,59
1736964ZORZAN DIEGO
51,35
1839725BERTENASCO BARBARA
53,52
1943513CONGIU VINCENZO
56,08
2048217DAMIANO ANIELLO
1h1'33''
2150439STIVALA CARMELO
1h11'32''

martedì 23 settembre 2014

Robassomero 21 09 2014

5° edizione UISP della corsa podistica "le borgate" di Robassomero , è una gara di quelle di questo inizio di seconda parte stagione dove le gambe tornano a girare.
Ci simo ritrovati con Raffaele e Domenico e simo saliti assieme in macchina,io con le orecchie ben aperte per ascoltare ogni parole del big Domenico, ogni suo suggerimento puo essere utile per migliorarsi.
Alla partenza ho le nuove Brooks Racer ST 5 che mi sa tanto di auto da corsa,dopo che le mie da gara erano ormai arrivate alla fine,e dopo la buonissima prova di domenica scorsa di Raffaele che con le sue nuove Mizuno Sayonara,aveva fatto la differenza,mi sono deciso  a cambiare scarpa.
Certo non è la scarpa che ti fa diventare Bolt,ma come per la formula 1 e la moto GP quando le gomme sono consumate iniziano a perdere secondi, cosi funziona per le scarpe per un podista.
Alla partenza dopo un duecento metri ho raggiunto Raffaele che era partito un po davanti a me,
dopo un giro piccolo dentro la citta di due chilometri a 3,51 ci siamo diretti verso lo sterrato,in leggera discesa a 3,49 per il terzo km e il quarto a 3,46.
Nello sterrato ho superato Raffaele nel quinto km a 4,05 e ci simo immersi nel rettilineo industriale di Robassomero alla media di 3,54 per il sesto km.
Il ritorno è in salita e si fa sentire,il settimo chilometro oltre a essere in leggera salita e pure nel campo e infatti i tempi si alzano 4,28 e l'ottavo 4,18
Si torna su strada ma sempre in leggera salita al nono km a 4,06 mentre il decimo si sente l'odore dell'arrivo a 3,59
Gli ultimi trecento metri in costante corsia di sorpasso a 3,39 per un totale di 10300 metri in 41,08 alla media secca dei 4,00 che in questo tipo di percorso non è male e infatti alla fine mi sento soddisfatto e non incompiuto come a San Francesco

Classifica "la certosa"

5    Domenico Amorosi
21   Moretti    Giuliano
33   Giglio      Giovanni
41   De Luca   Raffaele
66   Bergonzo Gianluca
68   Luzza       Antonio
74 Torrione     Roberto
165 Moscato   Ennio
199 Sansonne  Francesco
210 Brusa        Sergio
272 Buscemi   Andrea
336 Congiu     Vincenzo




lunedì 15 settembre 2014

San Francesco al Campo 14 09 2014

Prima gara dopo le vacanze estive con la nostra società "La Certosa" e bello rivedere i compagni di squadra dopo un paio di mesi,chi ancora abbronzato chi le vacanze le ha già dimenticate.
Erano tanti i presenti ma anche gli assenti,primo fra tutti mio cugino Vito,che dopo la prova di Campo ha avuto una brutta bronchite che ancora adesso non è riuscito a debellare del tutto,ma anche molti altri che non sto qua ad elencare,ma che spero di rivedere al più presto,più in forma di prima.
Alla partenza volevo tenermi prudente perchè sento di non avere ancora un passo buono da gara.
Sono partito vicino a Raffaele Gianluca Fabio Alessandro e Antonio.
Dopo il primo chilometro a 3,58 ho iniziato a sentire la fatica,il mio obbiettivo era fare una gara regolare sui 4 a chilometro,ma gia dal secondo ho iniziato a perdere Raffaele che è tornato veramente in forma finendo la gara a una media a 3,57.
Io gia dal secondo ho peggiorato la media 4,05 crollando nel terzo che era in salita a 4,17 tornando nel quarto chilometro a 4,05, ma non sono riuscito a correre in scioltezza,il quinto a 3,53 il sesto giusto a 4, il settimo dove Gianluca mi ha superato a 4'04,ormai arrancando gli ultimi chilometri
l'ottavo a 4,09 e il nono stringendo i denti a 3,59,mentre gli ultimi 600 metri in volata,ma con la lingua di fuori.
Complimenti a tutti e già domenica con spirito sportivo cercherò di migliorarmi.

Classifica Certosini
6   Amorosi    Domenico
39 Moretti     Giuliano
53 De Luca    Raffaele
67 Bergonzo  Gianluca
73 Giglio       Giovanni
87 Crepaldi   Fabio
91 Marana     Alessandro
100 Luzza     Antonio
105 Torrione Roberto
207 Tommasin Marco
212 Moscato   Ennio
225 Sansonne  Francesco
302 Zorzan     Diego
357 Marana    Barbara
371 Congiu    Vincenzo

Un complimento speciale va a Giuliana per la presenza il lavoro e la disponibilità.e ai giovani atleti Certosini,il nostro futuro .


Campo Canavese 31 Agosto 2014

1° Giro delle colline Campesi
Campo Canavese fraz. di Castellamonte

Abbiamo deciso di farci questi 140 chilometri tra andata e ritorno,io Gianni e mio cugino Vito per partecipare a questa bella gara in un posto molto caratteristico.
Era da Giugno che non partecipavo a una gara competitiva e volevamo testare un pochino il ritmo gara per trovarci preparati al ritorno della stagione agonistica.
Il posto se non avevamo il navigatore in macchina,probabilmente eravamo ancora li a girare per trovarlo.
La corsa partiva dagli impianti sportivi di Campo,scendeva sulla provinciale in una ripida discesa di 1500 metri fatti a 3,25 fino ai piedi del monte Cives,da li si lasciava l'asfalto imboccando il suggestivo sentiero di cresta dei monti Rossi ,conosciuti di più con il nome di monti pelati,li abbiamo attraversati tutti,il panorama era stupendo e anche la mia andatura non era male,ma una volta rientrati nella provinciale e  imboccata la vecchia strada comunale sterrata attraverso le vigne di Campo,ho avuto un crollo verticale e per un cento metri ho camminato.
Gli ultimi 800 metri prima dell'arrivo erano su un sentiero molto fangoso,più volte sono scivolato,senza cadere ma questo mi ha ulteriormente rallentato,e molta gente mi ha sfilato.
Alla fine è stata sempre una bella esperienza,quando ci scaldavamo io e cugino Vito la gente del paese ci guardava divertita e molti commentavano che dovevano iniziare a correre....queso perchè era la prima edizione in quel paesino...questo è anche il nostro sport....
Classifica: su 171 atleti
53  Giglio Giovanni
90  Amadio  Vito




lunedì 18 agosto 2014

5 Sgambata Casternovina

Anche in vacanza abbiamo approfittato della vicinanza al nostro luogo di villeggiatura per partecipare a questa singolare marcia enogastronomica che ci ha veramente entusiasmato sia per il percorso unico e favoloso e per l'organizzazione veramente efficientissima.
Come si legge sul volantino si poteva scegliere su tre percorsi differenti,io e mio cognato Andrea abbiamo optato per il lungo.
Sinceramente all'inizio ero un po' diffidente,la partenza era libera tra le 7:30 e le 9:30 del mattino,arrivo entro le ore 11:00.
Tra me e me ho pensato che potevo fare a meno di prendere la macchina e recarmi sul punto di partenza,avrei potuto correre in pineta,o in riva al mare,e invece sin dai primissimi km abbiamo capito che ne era valsa la pena arrivare fin qui..



Il piccolo paesino delle colline toscane ci ha accolto con molto calore ed entusiasmo,l'organizzazzione efficientissima si dava da fare e la simpatia dei toscani ha fatto da splendida cornice per tutto il tragitto.
Percorso interamente su sterrato tra sentieri nei boschi sali scendi continui e panorama unico! I ristori ne ho contati 4 ed erano occasione per scambiare piacevolmente due chiacchiere oltre che gustare frutta fresca e torte fatte in casa cioccolata,miele e tanto altro. Siamo passati anche dentro un antico casolare ora diventato un agriturismo,bellissimo!

Il tratto piu' duro da percorrere e' stato sul monte pelato,dove piu' che un sentiero sembrava un percorso di guerra,la prossima volta mi portero' dietro la macchina fotografica di sicuro,anche perche' arrivati in cima la vista merita qualche scatto! Alla fine della discesa ce' stato anche occasione di far girare la gamba negli ultimi 2 km che portavano al paesino,l'unico tratto asfaltato e in discesa,dove non ci e' stato difficile lanciarci a 3.30 al km!
Spero di tornarci il prossimo anno,e di portare con me anche mio cugino Gianni.




domenica 20 luglio 2014

Lago Moncenisio 20 luglio 2014

Le previsioni davano brutto tempo,e ci hanno azzeccato purtroppo.
Siamo partiti presto alle 7,15 e qui a Rivoli il tempo non era male,ma arrivati dalle parti di Susa siamo andati in faccia alla dura realtà,la pioggia si è trasformata in acquazzone.
Arrivati al Moncenisio per la 24° edizione del giro podistico e bikers del Lago,sembrava che non c'era tantissima gente,forse allarmati dalle previsioni del tempo.
Dopo esserci iscritti siamo andati a scaldarci,ma è iniziato a piovere forte,e più che scaldarci ci siamo raffreddati,infatti sono corso in macchina a prendere i guanti.
La mia famiglia compresa la mia cagnetta tutta stipata in macchina,ma per vederci partire sono usciti e mi hanno dato la forza di partire bene.
Dopo i primi tre chilometri lanciati ho iniziato a sentire la fatica,alla prima curva a gomito ho visto Raffaele seguito da Gabriele,mentre cugino Vito ha tenuto un passo più lento.
E sempre affascinante questo panorama,anche se oggi le nuvole coprivano gran parte del tracciato,abbiamo sempre goduto di questo ambiente,se devo scegliere dove correre,bene uno dei posti è questo,magari con una temperatura migliore sarebbe il massimo.
Ho corso alla media di 4,40 pensavo di fare meglio della passata edizione,invece ho peggiorato di un minuto,non so se per colpa del tempo,ma col fresco in teoria si corre meglio,oppure sono un po in calo di forma.
Nelle discese e alla diga ho accelerato,ma nelle salite ho faticato più del solito,arrivando stremato ma felice per la mia famiglia presente all'arrivo.
Gabriele è andato benissimo arrivando davanti a un sempre battagliero Raffaele.
Anche mio cugino Vito è andato bene,e soddisfatto per essere presente nel primo foglio della classifica.
Finita la bella ma faticosa gara,siamo finiti a lavarci nel bagno della zona premiazione,e abbiamo avuto l'onore di chiedere all'unico che si cambiava nel medesimo posto,quanto ci hai messo tu? ci ha risposto,quest'anno ho peggiorato 59 minuti.....
era il primo assoluto,gli avrei rubato le scarpe,magari sono quelle che fanno la differenza.........


Meno male che sappiamo sempre come premiarci......
a furia di cibo,per concludere al meglio sempre una bellissima giornata,nonostante il tempo.....



Classifica  Certosini :

27  Giglio  Giovanni      1:13:38
29  Cavaliere Gabriele  1:14:48
30  De Luca  Raffaele   1:14:59
50  Amadio  Vito          1:22:08





giovedì 17 luglio 2014

Drubiaglio 16 Luglio 2014

Nubi  nere si affacciavano all'orizzonte di questa calda serata estiva,io e Raffaele eravamo un po titubanti a mettere le scarpine e la divisa della Certosa,ma il vero podista non si ferma davanti a niente,e cosi siamo partiti per questa che per me è stata la prima serale dell'anno.
La corsa di Dij Babi è arrivata alla sua 13° edizione,e ha sempre un ottima affluenza di atleti,anche questa sera nonostante il tempo non prometteva niente di buono eravamo numerosi,e dopo qualche goccia di pioggia che è caduta mentre correvano i numerosissimi bambini e ragazzi,il cielo si è aperto.
Atleti della Certosa presenti a questa gara serale eravamo in sei,un sempre più veloce Domenico arrivato quarto assoluto,io che sto scrivendo Gianni ,un combattivo e miglioratissimo Antonio,che mi è arrivato a soli quattro secondi dietro,Raffaele che sta tirando il fiato ma è sempre competitivo,Marcello che sembra capitato li per caso ma alla fine fa sempre i suoi ottimi tempi,e Marco che aveva nel mirino lo stesso Marcello.
La mia gara è stata regolare,mi sono impostato sui 3,50 per tutti e sei scarsi chilometri,patendo solo nel quarto dove mi ha abbassato un po la media,che ho finito a 3,53.
Mi ha stupito in positivo Antonio,partito a razzo,penso che i primi tre chilometri abbia tenuto una media di 3,40,infatti ci ho messo metà gara a prenderlo,e una volta superato,mi si è messo dietro e non mi ha mollato fino alla fine,un grandissimo complimento a lui.
Il percorso è un misto fra asfalto e sterrato,molto pesante il tratto dove c'era la paglia,li le gambe affossavano e si faticava a tenere un buon ritmo.
All'arrivo ci aspettavano i cordiali Marco e Silvia,e li ringrazio per le stupende foto,favorite anche dalla nostra andatura lenta,quella un po mossa è quella di Domenico,ma si sa lui è troppo veloce,alla fine doccia e meritata cena in simpatica compagnia di Raffaele Marco e Silvia a base di Donzelle fritte costine panini Maxi petti di pollo e birra a volontà,che tanto alla prossima gara smaltiamo di nuovo tutto e si ricomincia....

Classifica Certosa
 4   Domenico  Amorosi     19,46
32  Giglio         Giovanni     22,00
33  Luzza         Antonio      22,04
42  De Luca    Raffaele       22,41
109 Zagami     Marcello     25,04
133 Tomasin   Marco        25,51

sabato 5 luglio 2014

Villarbasse 29 Giugno 2014


Le 3 Fontane di Villarbasse ha cambiato percorso dall'anno scorso,si snoda per 9,100 chilometri con un inizio in forte salita,dove ti vai a immergere nella collina morenica,per poi buttarti in discesa,fino al centro storico di Villarbasse. Ci siamo presentati in quattro della Certosa ,io mio cugino Vito,compare Raffaele e Alessandro.
Raffaele ha fatto un'allenamento veloce assieme a Vito,mentre io ho cercato di essere competitivo con risultati altalenanti,sono andato molto bene in salita,dove riuscivo a spingere e a superare molti atleti,ma perdevo nello sterrato in discesa,dove ho un passo lento confronto a chi ha una velocità simile alla mia.
Mi sento frenato e rallentato dalle pietre e dalla paura di scivolare,è una specialità dove mi devo applicare per migliorarmi.
Alla fine siamo stati tutti soddisfatti,ma rimane sempre un piccolo dubbio che si poteva fare di più,
ma sembra che raramente dopo una gara mi sento che ho dato tutto,sono poche quelle gare dove mi sono sentito che avevo veramente espresso il meglio di me,ma dopo tutto siamo a fine stagione,ci alleniamo in qualche serale,e aspetto con molta ansia il giro del Moncenisio,dove oltre lo sport sarà una giornata di festa in compagnia di belle persone.
____________________________----_________________________
scrive Vito:
Come ha gia' commentato mio cugino Gianni,e' stata una gara durissima,anche perche' ha piovuto molto fino alla sera prima,e nel tratto nel bosco,specialmente nel sentiero in discesa,dove un misto di fango ,pietre,e foglie ,oltre all'oscurita', dovuta alla fitta vegetazione,non permetteva di correre bene,sopratutto a chi non e' abituato a certi percorsi. Ma per essere una gara di fine giugno,dove oramai la testa e' gia' alla pausa estiva,non siamo andati cosi' male.Mio cugino Gianni e' arrivato nono di categoria,ma purtroppo oggi premiavano i primi otto,io diciannovesimo,mentre l'anno scorso avevo fatto dodicesimo di categoria.
Il prossimo appuntamento e' al 20 luglio al lago del Moncenisio.

 Classifica Certosini

38esimo  Giglio      Giovanni
39esimo  Cristofoli Alessandro
91esimo  Amadio   Vito  time 44:27 media 4.52 ,  con
      De Luca  Raffaele
 su 264 iscritti.

mercoledì 25 giugno 2014

Mandria 22 Giugno 2014

E molto facile provare nella corsa tanta alterazione dei propri parametri vitali,la velocità del battito cardiaco
la temperatura del proprio corpo,la frequenza del respiro,la misura di uno stato d'animo psicologico,che oscilla dall'andare avanti,a dal voler mollare e sdraiarsi sotto un'albero.
Io ho provato tutto questo e il suo contrario,quando ho sentito il mio compare Raffaele imprecare per lo slacciamento dello scarpino,mi è venuto in mente Pavarolo e la fatica per recuperare il tempo perso.
Il caldo ha alterato la corsa di molti atleti,ma il panorama della bellissima Mandria ha aiutato molti di noi a tirare avanti,e sfilando un albero dopo l'altro,siamo arrivati al punto di partenza in Borgo Castello, dopo un ultima faticosa salita.
Cugino Vito e in fase rilassamento fine stagione,ha fatto la gara a passo d'allenamento,è venuto più che altro per fare a fine gara un meritatissimo pic nic in famiglia.
Raffaele dopo l'infortunio del laccio,si è ripreso ma qualcosina ha inevitabilmente perso,mentre Andrea continua nel suo graduale miglioramento.
Fra i Certosini,ottimo Domenico e Fabrizio mentre Roberto e Antonio sono arrivati a pochi secondi fra di loro.
Mentre Mastrosimone e Marco hanno dato vita a una loro personalissima sfida.
Fra le donne simo sempre ben rappresentati da Mara,Silvia e Barbara.
Adesso andiamo in pausa estiva per quanto riguarda le gare della Certosa,almeno fino a Settembre,ma di certo qualche serale e qualche bella gara in montagne di certo non mancheremmo di prendervi parte.
Classifica Certosini:
Domenico Amorosi   34:16:30
Gatti Fabrizio 36:37:30
Giglio Giovanni 38:06:10
De Luca Raffaele 39:04:30
Torrione Roberto 40:13:00
Luzza Antonio 40:17:60
Crepaldi Fabio 40:56
Bergonzo Gianluca 41:35:50
Mastrosimone Roberto 42:12:80
Bracotto Marco 42:21:80
Maggi Andrea 42:52:70
Zagami Maarcello 44:40:10
Moscato Ennio 44:50:50
Amadio Vito 45:07:40
Buscemi Andrea 46:33:90
Fancello Mara 48:17.10
Naula Silvia 50:41:90
Bertenasco Barbara 55:21.70
Congiu Vincenzo 56:48:50
Damiano Aniello 1:04:22

lunedì 16 giugno 2014

Cral GTT 15 Giugno 2014

Dopo una settimana dove il bel tempo e il caldo afoso l'ha fatta da padrone,giustamente il giorno della gara e venuta giù tutta la pioggia che non aveva fatto da un mese.
Il percorso molto bello di questa quarta eco-edizione della gara podistica "Corri al parco della confluenza dei tre fiumi"e 17^ vivi il parco,purtroppo la forte pioggia ha creato un percorso molto insidioso,dove l'acqua si è depositata,e con i fiumi vicino,sembrava quasi di correre a Venezia quando c'è il mare grosso.
Si è partiti nell'insolito metodo ( più da campestre) due separate partenze,la prima alle 9,30 gli adulti fino agli M50 e l'altra alle 9,50 Femminili e da M55 in su.
Devo dire che dopo la partita della nazionale di calcio ai mondiali,finita per le due di notte,e la relativa mangiata e soprattutto bevuta,non ero dello spirito combattivo,e come me ne ho visti molti altri.
Infatti ho faticato a tenere una buona media,non so se per il terreno o per il mio stato di forma calante
ho tenuto una media di 4,03 la più alta di questi ultimi tempi,certo oggi non era per niente facile,ma qualcosa in più magari potevo fare,infatti dopo parecchie gare dove sono finito piazzato,a questo giro sono arrivato undicesimo della mia categoria.
Certo il piazzamento è relativo,dipende molto da chi viene alle gare,quello che seguo è la mia media, e oggi sono stato sotto ritmo,questo me lo aspettavo,ma bisogna sempre dare il massimo in gara e oggi mi è mancato lo spirito combattivo.
Ho fatto un buon allenamento,ma questa era una gara!!!!!!!
 Classifica Certosini
Pos. Generale
2    Amorosi Domenico   34:38
25  Moretti   Giuliano      37:21
40  Giglio      Giovanni    38:46
64  Torrione  Roberto     39:48
107 Zagami  Marcello     42:03
134 Moscato Ennio        43:26
143 Larocca Andrea      43:44
159 Tommasin Marco    44:36
160 Buscemi Andrea      44:36
197 Brusa     Sergio       46:01
218 Sansonne Francesco47:21
233 Zorzan    Diego       48:19
243 Fancello  Mara       48:59
327 Congiu   Vincenzo  56:00
351 Damiano  Aniello 1:04:07

martedì 3 giugno 2014

Rivalta 2 Giugno 2014 + mezza maratona Gp citta' di Collegno

Quinta edizione di questa gara podistica chiamata i 4archi.
Ci siamo presentati in nove dell'atletica la Certosa,per me non era facile dopo aver accompagnato mio cugino Vito nella mezza maratona del giorno prima,ma l'entusiasmo per questo sport è tantissimo,e non mi pesa alzarmi presto per raggiungere il luogo della manifestazione.
Vito è venuto a vederci gareggiare e ha fatto qualche foto,come il nostro presidente Domenico.
La gara si è svolta nei primi 3 chilometri nella cittadina di Rivalta,per poi inoltrarsi nello sterrato,tramutandosi in una campestre,per finire di nuovo nella cittadina,in una volata finale,facilitata dalla leggera pendenza a scendere,certo eravamo provati dal tratto sterrato,dove complici le piogge di questi giorni,il terreno si è reso pesante.
Ne ha fatto le spese Raffaele prendendo,quando era davanti a me una brutta storta,che lo ha costretto a fermarsi dal dolore e concludere la gara camminando.
Ma anche da quello che ho visto io,ci sono stati un altro paio di infortuni,fra cadute e storte.
La gara di per se mi è piaciuta,certo saperlo prima dello sterrato avrei messo delle scarpe più adatte,ma mi ritengo soddisfatto della prestazione,alla luce del giorno prima,ho concluso la gara ventesimo assoluto e quinto di categoria.
Il bello è venuto dopo con il pasta party e grigliata,tutti assieme,bevendo il vino del piazzamento di una sempre in miglioramento Barbara,e in compagnia dello "zio" Francesco,con cugi Vito en family,la mia meravigliosa famiglia e il compare azzoppato Raffaele.
 Classifica Certosa:
16   Moretti Giuliano
20  Giglio Giovanni
33  Luzza Antonio
119 Buscemi Andrea
120 Sansonne Francesco
182 Bertanasco Barbara
214 Congiù Vincenzo
241 Stivala Carmelo
 

________________________MEZZA MARATONA GP CITTA' DI COLLEGNO_______________

Eccoci qui immortalati in questo insolito terzetto,io al centro,alla mia destra il ritrovato cognato Andrea,ritrovato nel senso che torna alle gare dopo tanto tempo ed e' subito in una forma atletica ottima,alla mia sinistra Gianni,inseparabile compagno di mille avventure,ma che in gara non lo vedo quasi mai essendo sempre parecchi metri davanti a me.
Oggi su mia richiesta Gianni mi ha accompagnato a questa mezza facendomi da lepre,e devo dire che e' stato bravissimo,trainandomi ad un passo regolare e costante per tutti i 21 km.
Il mio obiettivo era 1:36,il mio precedente record 1:38:50
purtroppo mi sono dovuto accontentare di 1:37:37 che e' il mio nuovo record e sono felicissimo cosi'.
Non ho preparato a dovere questa mezza,nel senso che non sto facendo dei lavori specifici su questa distanza,piuttosto quest'anno mi sto impegnando di piu' su distanze piu' brevi,dove sono riuscito a correre intorno la media dei 4.15 / 4.20
Ma durante i lunghi di quest'inverno avendo notato di essermela cavata abbastanza bene,ho voluto provare a limare qualche minuto il mio personale sulla mezza. Le aspettative ad esser sincero erano migliori ma poi quando ti trovi sulla strada ad affrontare la realta' ti rendi conto che non e' cosi semplice come sulla carta. Alla fine mi e' uscita una media discreta,4.36 al km moltiplicato per 21 non e' di certo da buttare nella spazzatura,ma noi siamo runner's ambiziosi ed e' normale che vorremo fare sempre un po' meglio.
Sono contento di aver corso al fianco di mio cognato e mio cugino,anche se poi intorno al 18 km non ho avuto la forza di allungare il passo,e' stata ugualmente una domenica da incorniciare.

lunedì 26 maggio 2014

StraVenaria 25 Maggio 2014

Nuovo percorso per questa sesta edizione dalla StraVenaria , immersi nella Reggia , sfrecciando dentro la Mandria e annaspando nei giardini reali.
Devo dire che il percorso e bello e migliorato confronto all'anno scorso,purtroppo in qualche punto non di capibile interpretazione,in un paio di curve cieche non si sapeva dove andare,e alcune curve non nastrate dove molti tagliavano,certo so che è difficile organizzare al meglio una gara del genere,ma sicuramente è ancora migliorabile e visto il gran lavoro di quest'anno sono ancora più fiducioso per la prossima edizione.
Noi  Certosini eravamo veramente numerosi questa volta,forse record,per quanto riguarda l'affluenza da parte nostra.
La mia gara è stata sulla falsariga delle ultime due,con compare Raffaele ormai attaccato come un francobollo e un terzo incomodo fra i due litiganti,la scorsa gara era Luca questa era Gianluca,diciamo chi finisce il nome per luca è portato a correre.
I primi sette chilometri li ho fatti in compagnia di Raffaele,ci siamo spinti a vicenda.un po faceva l'andatura lui e un po io.In prossimità dell'ottavo chilometro,dove io stavo facendo la rotonda , mentre gli altri giustamente seguendosi a vicenda,tagliavano dall'erba,mi sono ritrovato dietro un gruppetto fra cui il ritrovato Gianluca.
Dopo un piccolo sbaglio di strada,mi sono messo faticosamente ad accelerare,e lo sprint finale mi ha consentito di superare degli agguerriti avversari consentendomi per soli tre secondi di piazzarmi davanti a uno della mia categoria.
Salire sul palco è stata una ricompensa a questi lavori settimanali,ma so che è solo una battaglia,la guerra è lontana dal vincersi e alla prossima sarà ancora una bellissima sfida fra me stesso,di abbassare i tempi, e i miei amici Certosini.
La gara del cugino Vito è stata più che buona,anche lui ha i suoi avversari amici,una nota di merito la dedichiamo ad Andrea Maggi che dopo due anni è tornato a respirare l'aria da gara,spero che questo sia da stimolo per continuare e tornare ai suoi splendidi livelli.
Ecco la classifica interna dell'Atletica la Certosa

1    Giuliano Moretti          36:16    Piazzato
2    Giglio Gianni               36:58    Piazzato
3    De Luca Raffaele        37:09
4    Bergonzo Gianluca      37:13
5    Luzza Antonio             38:20
6    Crepaldi Fabio            38:34
7    Torrione Roberto        39:23
8    Bracotto Marco          40:05
9    Amadio Vito               40:26
10  Nanotti Max               40:29
11  Maggi Andrea             41:09
12  Zagami Marcello         41:15
13  Sansonne Francesco   41:27   Piazzato
14  Larocca Andrea         41:37
15  Barale Lorenzo           42:39
16  Moscato Ennio           42:52
17  Brusa Sergio               43:51:00
18  Tommasin Marco       43:51:80
19  Naula Silvia                45:55
20  Bertenasco Barbara    49:46
21  Congiu Vincenzo        52:38
22  Damiano Aniello         59:08
23  Stivala Carmelo          1:09:57


martedì 13 maggio 2014

Piossasco 11 Maggio 2014

La 22° Camminata per la Vita di Piossasco è più una arrampicata per la salita.
Questo percorso di Piossasco è uno dei più tecnici della stagione,cè un poco di tutto dalla salita allo sterrato alla discesa di nuovo salita in sterrato e discesone finale,dove i più temerari si lanciano a velocità da multa nel codice della strada.
Come società siamo stati la terza come presenza,e ci simo piazzati primi ai punti,un risultato eccezionale e questo va a merito di ogni singolo Certosino.
La mia gara è stata per i primi 6 km una lotta con il mio compare Raffaele e l'osso durissimo di Luca,osso nel senso che non molla mai.
Divertente che ogni 300 metri c'era un sorpasso fra di noi,è stato uno stimolo e un trainarci a vicenda,ma anche un consumo di energia non indifferente,ormai sapevo che Raffaele è arrivato a un livello top,ma non mi aspettavo un Luca già cosi in forma,e sta arrivando anche Gianluca che ormai sta ritrovando la forma dopo un periodo dove si allenava in alternanza.
Se ci mettiamo anche Gatti e i due nuovi Certosini ma gia ad alti livelli Antonio e Alessandro,la lotta nella mia zona si fa battaglia,senza dimenticare Fabio che lo considero ai livelli di Giuliano ma per vari motivi non si riesce ad allenare con costanza.
Tornando alla gara,dopo i vari sorpassi e controsorpassi sono riuscito a prendere quei dieci secondi da Raffaele che ho difeso con i denti,faticando parecchio,ma ormai come ho citato prima,siamo tutti li è questione di secondi,la prossima sarà un altra sana battaglia.
Le prestazioni variano per vari motivi,come quella di mio cugino che questa volta ha pagato la salita,ma è gia pronto a mangiarsi l'asfalto già dalla prossima gara.

Classifica Certosini:

1      2    AMOROSI DOMENICO M M40               00:34:45.90 PIAZZATO
2      13  MORETTI GIULIANO M M40                    00:37:13.70 PIAZZATO
3      19  GIGLIO GIOVANNI M M45                        00:38:26.80 PIAZZATO
4      20  DE LUCA RAFFAELE M M40                00:38:40.40 PIAZZATO
5      21  LA SANA LUCA M M40                           00:38:52.80 PIAZZATO
6      28 BERGONZO GIANLUCA M M40             00:39:22.20 PIAZZATO
7       29 LUZZA ANTONIO M M40                         00:39:28.20 PIAZZATO
8       39 MARANA ALESSANDRO M M35          00:40:22.20 PIAZZATO
9       41 TORRIONE ROBERTO M M35               00:40:30.30 PIAZZATO
10    66 MASTROSIMONE ROBERTO M M45   00:42:27.60
11    71 NANOTTI MASSIMILIANO M M50          00:43:07.20
12    76 ZAGAMI MARCELLO M M45                  00:43:14.70
13    80 SANSONNE FRANCESCO M M60       00:43:26.60  PIAZZATO
14  114 BUSCEMI ANDREA M M60                   00:45:30.90
15   116 MOSCATO ENNIO M M50                     00:45:35.50
16   153 ZORZAN DIEGO M M45                         00:48:16.80
17   159 AMADIO VITO M M45                             00:48:28.40
18   183 FANCELLO MARA F F40                      00:51:12.80  PIAZZATA
19   225 CONGIU VINCENZO M M70                  00:56:18.00                                                                 20   xxx  LORUSSO PIETRO M M60                 01:01:55.00
21  247 DAMIANO ANIELLO M M75                 01:12:45.80 20  PIAZZATO
22 249  STIVALA CARMELO M M60                01:15:09.70 6
 Presenti: Giuliana Borbone, Barbara Marana e Domenico Robbe.

martedì 6 maggio 2014

La Loggia 9.220 KM

(fonte:Atletica la certosa)
 Si torna a La Loggia,potremmo dire a casa del nostro compare De Luca Raffaele,
visto che la partenza si trova a 600 mt dalla sua camera da letto.
E visto che in questi anni non si era mai piazzato dove proprio lui si allena giornalmente
su queste strade,quest'anno ha cercato ed ottenuto con grinta il suo primo piazzamento,e noi cugini non possiamo far altro che fargli i complimenti,visto anche l'agguerrita concorrenza,si conferma 11esimo SM40.
Terzo dei certosini l'ormai big o top runner,come preferite definirlo,il cugino Gianni Giglio,che si conferma un osso duro da battere per chi gli sta alle spalle,ma suo malgrado si trova ad inseguire due alieni come Amorosi e Moretti che invece volano sulle stradine di La loggia ottenendo tempi al limite del impossibile per i comuni mortali corridori amatoriali.
In un appuntamento dove finalmente si vedono parecchi atleti della podistica gareggiare tutti assieme e anche motivo per il sottoscritto Vito Amadio a non sfigurare e dimostrare di esser presente e pronto a combattere per le prime posizioni della classifica certosina.
Per quanto riguarda la mia gara,posso dire di aver quasi centrato il mio obiettivo,ovvero di correre regolare tutti i 9 km intorno i 4,15 al km,ma purtroppo il mio stato di forma attuale presenta ancora qualche lacuna,e dopo una partenza ed un finale accettabile,purtroppo sono ancora un po' oscillante nella fase centrale di gara,dove dovro' lavorare ancora molto per migliorarmi.
Ma nonostante tutto posso ritenermi soddisfatto e felice di aver avuto al mio fianco per quasi tutta la gara uno come Max Nanotti,un altro osso duro da battere, che mi tallonava e mi faceva sentire il suo fiato sul collo,e quindi un motivo in piu' per non mollare sopratutto negli ultimi 500/600 metri dove la fatica iniziava davvero a farsi sentire sulle gambe.
Lascio a mio cugino Gianni la parola se vuole aggiungere due righe sulla sua gara personale od eventuali commenti.
 
AMOROSI  Domenico    32,53 piazzato TERZO ASSOLUTO
MORETTI   Giuliano        35,16 piazzato
GIGLIO Gianni                35,43 piazzato
DE LUCA Raffaele          35,53 piazzato
LUZZA  Antonio              37,54
TORRIONE Roberto       38,35
AMADIO Vito                39,32
NANOTTI Massimiliano  39,39
BRACOTTO Marco       39,49
MASTROSIMONE R.    40,43
SANSONNE Francesco  40,59
MOSCATO Ennio           41,20
BUSCEMI  Andrea         42,39
BARALE Lorenzo            44,27
RACITI Magda              46,18
BRUSA Sergio               46,19
NAULA Silvia                46,30
FANCELLO Mara        48,32
CONGIU Vincenzo        52,30
CADETTI:
RANDISI MATTIA 15°
RAGAZZ:
 RANDISI IVAN    4° 
ESORDIENTI A:
 FERRO CARLA

lunedì 28 aprile 2014

None 27 Aprile 2014

Guardando fuori dalla finestra , appena svegli ,la voglia di correre era ben poca
Altro che correre sotto la pioggia,mi veniva voglia di dormire sotto le coperte,sembrava una giornata di gennaio.
Ma non siamo runner per caso,non usciamo a raccogliere le lumache ma usciamo a macinare chilometri e non è certo un po di pioggia a fermarci.
Infatti al via eravamo più di 700 e tutti, guardandoli in faccia, con una gran voglia di mettere il piede nella pozzanghera.
Della Certosa presenti a correre eravamo in 13 adulti più 3 giovani promesse,che solo guardandoli viene voglia di non mollare,con questo tempo erano presenti,è una lezione per tutti.
Per la prima volta forse in questa di None non era presente mio cugino Vito,ma si sta preparando al meglio e segue un certo percorso che lo sta portando a migliorare i propri tempi.
Raffaele alla partenza l'ho perso di vista,ma dopo neanche un chilometro come le tasse si è presentato,e questo mi ha tirato su il morale,per qualche chilometro invece di evitare le pozzanghere ho seguito il compare e questo mi è stato d'aiuto.
Il percorso è sempre duro perchè la maggior parte e su sterrato,e i polpacci ne risentono,in più appesantiti dal fango che si attaccava nelle gambe,ma ha me è piaciuto,sembrava una corsa all'inglese,con l'acqua e il fango,qualcosa da guerrieri.
Il mio passo è stato regolare ho sofferto per assurdo i primi chilometri,mentre poi mi sono sciolto e ho mantenuto un buon passo riuscendo nel finale a superare qualche degno avversario.
Nella mia categoria mi sono riuscito a piazzare settimo e 46° assoluto,che è un buon risultato tenendo conto del percorso e del tempo.
Un plauso a tutti i Certosini a cominciare dai ragazzi Carla,Giulia e Ivan passando per un mostruoso Domenico quarto assoluto e finendo con gli inossidabili Vincenzo e Aniello.

Classifica Certosa :

AMOROSI     41,32          piazzato 1 cat. (4 assoluto)
GIGLIO          45,24           piazzato 7 cat.
DE LUCA     46,16
LUZZA          47,35
NANOTTI      50,31
LA ROCCA  50,53
SANSONNE 52,16
BUSCEMI     54,38
MOSCATO   54,52
ZORZAN       58,42
CONGIU       1H 5' 46"
MARANA     1H 6' 10"
DAMIANO   1H 15' 16"
 
Giovani (km 0,7)
LA SANA Giulia   3'20"
FERRO Carla      3'35"
LA SANA Ivan      3'45"
 
Presenti
BORBONE
ROBBE
LA SANA Luca
LORUSSO
 

martedì 15 aprile 2014

Tuttadritta





Giglio Gianni  38:48
Amadio Vito 42:47

Per entrambi i cugini si tratta del nostro record personale in questa manifestazione ed ovviamente
record personale dei 10.000

Nella foto alla galleria S.Federico con alcuni nostri compagni di squadra prima della partenza.Max,il compare Raffaele,Marco e Silvia. Il resto della squadra era impegnata alla gara di Pianezza,ma noi siamo molto affezzionati a questa classica dieci km e non potevamo di certo mancare oggi.
Gianni puo, ritenersi molto soddisfatto perche'  ci teneva a scendere sotto i 39 minuti,e come prevedeva e' riuscito a fare una grande gara tenendo una media costante sempre intorno i 3.50 al km e finendo a 3.42 nel ultimo km. Una caratteristica quella di Gianni di non mollare mai sopratutto nel finale,non solo nelle gare ma anche durante i duri allenamenti. Ed e' proprio per questo motivo che continua a fare bene e migliorare ogni anno.Anche il compare Raffaele chiude la sua performance abbondantemente sotto i 40 minuti,risultato di tutto rispetto anche per lui che dopo un 2013 ad alti livelli anche quest'anno dimostra grinta e carattere.
Il mio obiettivo quest'anno era di chiuderla in 42' un risultato alla mia portata ma che purtroppo non e' stato raggiunto.
Dopo una partenza controllata dove ho cercato di non partire con la solita foga,mi sono accodato al palloncino dei 4.15 al km facendomi fare il passo per rimanere il piu' concentrato possibile solo nella corsa. Infatti la mia gara e' stata molto regolare anche se la mia lepre e' risultata essere leggermente piu' lenta,e forse per questo motivo non sono riuscito a chiudere in 42:00 ma sono contento lo stesso perche' per la prima volta sono arrivato al traguardo bene,in leggera progressione,facendo gli ultimi due km in 4.08 e 4.10
Dopo la gara vino e casatiello di Raffaele insieme agli amici e compagni di squadra per chiudere alla grande anche questa domenica di sport.

lunedì 24 marzo 2014

8° Strapavarolo

Un famoso film recitava "la vita è come una scatola di cioccolatini,non sai mai quale ti capita" io questa metafora la giro al mondo delle corse a piedi, "la vita è come una corsa,non sai mai come ti finisce".
Il tempo atmosferico ieri non era dei migliori,ma Pavarolo è un bel paesino è l'organizzazione della gara da parte della podistica Torino è stata impeccabile,a partire dall'accoglienza passando per la gara,ottima con sali e scendi continui,bello il percorso è per niente noioso,all'arrivo ricco buffet con mangiare e bere per tutti i gusti,dal salato al dolce e con docce a disposizione degli atleti.
Eravamo in otto della Certosa,noi siamo precisi perche era l'ottava edizione,il prossimo anno ci presenteremo in nove.
La mia gara era partita con la chiara intenzione di piazzarmi,ma come i cioccolatini non sai mai quello che ti può capitare,infatti piu o meno a metà della stessa mi si è slacciata la scarpa nonostante il doppio nodo.
Devo dire che sono andato in panico,dopo aver rischiato di cadere mi sono fermato ma vuoi i guanti la fretta ci ho messo più del dovuto per riprendere a correre,chissà se non mi sarebbe capitato tale inconveniente dove sarei potuto arrivare,primo? secondo ? o contorno ?
Complimenti alla nostra amica Francesca che nella sua categoria si è piazzata
Alla fine è stata come spesso succede quando si corre,una bella giornata in ottima compagnia,erano presenti anche mia moglie e mia figlia,ma la grandinata gli ha impedito di venirmi a vedere sfrecciare all'arrivo,sarà per la prossima volta
Quando tutti sono andati via siamo da podio
Giglio Giovanni     40,00
De Luca Raffaele   40'50 
Nanotti Massimiliano 43,32
Zagami Marcello   44,39
La Rocca Andrea  44,42
Mastrosimone Roberto 44,58
Buscemi Andrea    47,31
Damiano Aniello  1,05,32    

giovedì 20 marzo 2014

1 cross La Certosa


Ed eccoci qua belli e sorridenti pronti per la gara...da sinistra: Mariano,Gianni,Raffaele e Vito..
Gianni    22:45
Vito       25:10
Una splendida giornata anticipa la primavera e nella cornice del suggestivo parco della Certosa di Collegno si e' svolto il primo cross organizzato dall' Atletica la Certosa.
Il percorso si snodava completamente all interno del parco,e comprendeva tre giri da due km tutti in piano,con terreno a tratti erboso e a tratti sterrato.
Circa 400 i partecipanti comprese le categorie dei ragazzi,un discreto numero considerando che era la prima edizione.
Il cugino Gianni ha fatto una gran bella gara anche se era reduce della mezza del lago Maggiore dove ha fatto il suo personale, e anche oggi non si e' risparmiato correndo ben sotto i 4 al km,ma nonostante tutto non si e' riuscito a piazzare arrivando per l'ennesima volta undicesimo di categoria (MM45)
Anche la mia e' stata una prestazione abbastanza in linea con il mio stato di forma attuale,un bel 4.20 di media senza esagerare,posso ritenermi soddisfatto per ora.

In questa seconda foto mio figlio Leonardo 16 mesi controlla che gli striscioni sono stati attaccati bene.Anche lui seguira' le orme del papa' e del cugino podista? chi lo sa'....
La giornata e' proseguita con un bel pranzetto insieme agli amici della podistica,a brindare il piazzamento del compare Raffaele che si e' piazzato ottavo nella categoria degli MM40.

lunedì 10 marzo 2014

7° Lago Maggiore Half Marathon

IL 9 Marzo 2014 si è svolta la settima edizione della bellissima mezza maratona del Lago Maggiore.
Come ogni Edizione la partenza viene invertita,quest'anno si è partiti da Verbania per arrivare a Stresa,mentre l'anno scorso era esattamente il contrario.
Con Raffaele e Andrea siamo arrivati a Stresa il Sabato è questo è stato determinante per correre una buona mezza maratona,perchè svegliarsi alle 8 del mattino e trovarsi sul posto è ben diverso che alzarsi alle 5 e farsi quasi due ore di macchina,arrivi come dire ...un po piu affaticato.
La giornata è stata splendida con un clima perfetto per correre,abbiamo preso il traghetto alle 10 e raggiunto gli altri Certosini e amici presenti a questa mezza,la partecipazione come al solitio molto allegra e numerosa.
Dopo un breve riscaldamento ci siamo messi in griglia di partenza (non precisa come l'anno prima ) con il mio compare Raffaele.
Siamo partiti in mezzo al traffico,infatti ci abbiamo messo qualche chilometro per raggiungere i palloncini dell'ora e trenta,e con loro abbiamo percorso i primi 5 o 6 chilometri.
Dopo abbiamo iniziato ad accelerare lentamente e viaggiato a una buona media,ma arrivati verso il 12 km Raffaele ha avuto una lieve flessione,mentre io ho continuato con il mio passo.
Guardando i km e i tempi ho notato che potevo attaccare il mio personale,e cosi ho fatto,al giro di boa del 17 km ho iniziato a darci dentro fermando il cronometro del Real Time al tempo Record per me di 1,26,46
ho raggiunto un buon tempo,sono stato molto soddisfatto.
Devo fare i complimenti a tutti i Certosini a Raffaele che anche lui ha migliorato il suo personale,ad Andrea che nonostante i problemi muscolari a fatto un ottimo tempo,a Marco e Silvia alla loro prima mezza,a Ennio e Diego che nonostante i tanti chilometri in bici ne macinano tanti anche a piedi,e un plauso a un inossidabile Mariano che da riluttante a fare tanti km ne è diventato un esperto e imbattibile partecipante.
E alla fine tutti a pranzo assieme,il bello delle corse è anche questo....

qui sotto metto i Real Time


Biagi  Mariano     1,26,45
Giglio Gianni        1,26,46
De Luca Raffaele 1,28,50
Bracotto Marco   1,40,49
Moscato Ennio    1,41,16
Buscemi Andrea  1,41,02
Zorzan Diego       1,47,47
Naula  Silvia        1,49,21

giovedì 30 gennaio 2014

Cross Trofarello

 (FOTO DI PODOANDANDO.COM)
24:28 il tempo del cugino Gianni a quest'esordio stagionale,per la prima volta in batteria con gli MM45
in un tracciato di quasi sei km.
Appena un secondo in meno del compare DeLuca Raffaele che correva subito dopo con la batteria che comprendeva anche gli MM40.
Certo le campestri sono tutt'altra storia che le classiche gare su strada,dove si parte tutti assieme e dove quel secondo,magari in volata non era piu' un secondo.
Gianni Giglio (foto,dietro il runner con la pettorina  160) quest'anno ha deciso come il sottoscritto di usare le campestri come allenamento,e quindi anche domenica a Trofarello ha dato l' 80%  anziche' il massimo come gli altri anni. Dopo un anno chiuso alla grande in continua crescita,anche quest'anno promette molto bene.
Sopratutto dopo la prima parte di preparazione invernale dove durante i duri allenamenti dimostra forza e carattere.





venerdì 10 gennaio 2014

buon 2014

Abbiamo salutato un anno entusiasmante sotto l'aspetto agonistico,dove mio cugino Gianni ed io abbiamo fatto grandi progressi e togliendoci belle sodisfazioni. Le imprese si possono rivivere qui sul blog andando a sfogliare mese dopo mese tutto il 2013, ma dato che non si puo' vivere solo di ricordi siamo pronti anche in questo anno appena iniziato a fare del nostro meglio.
Ma col nuovo anno tante cose sono cambiate a cominciare dalla nostra categoria,che passa alla MM45
e' incredibile come vola il tempo...e forse cambieranno molti obiettivi rispetto agli anni passati.
Il nostro intento e' sempre lo stesso,correre per il piacere di correre,meglio se in compagnia di tanti amici,vecchi e nuovi,non trascurando la competizione che da sempre noi cugini apprezziamo e ci diverte.
Sara' un anno dove cercheremo di migliorarci,perche' non fa bene rilassarsi troppo,un anno dove sicuramente troveremo stimoli per continuare a correre e divertirci come sempre...

Vito e Gianni