lunedì 28 novembre 2016

La Trino che corre 27 / 11 / 2016

E cosi siamo arrivati all'ultima gara sociale di questo 2016 , è arrivato il tempo di fare i bilanci di un splendido anno passato a correre con mio cugino e gli amici della Doratletica.
La gara che ho affrontato era la Trino che corre , la più corta delle tre , che includeva la mezza maratona , dove hanno preso parte molti atleti della Doratletica , e la distanza più lunga quella rappresentata dalla maratona .
Per quanto mi riguarda la mia prestazione è stata in linea con la mia stagione , una media buona al km senza raggiungere quel salto di qualità che è difficile da ottenere.
Non ero in formissima e la sveglia presto non favorisce grandi prestazioni , sono partito davanti e di sicuro questo mi ha favorito per raggiungere la mia posizione di classifica .
La gara essendo corta ho provato a dare quel qualcosina in più , senza riuscirci , sono soddisfatto sia della mia gara che di questo 2016 .
Adesso ci aspettano quattro mesi abbondandi di duri allenamenti , vediamo di buttarci qualche gara allenante nel mezzo , il prossimo appuntamento è per la festa sociale e premiazioni Uisp , ciao da Gianni a presto .
Classifica generale
Classifica categoria

martedì 22 novembre 2016

CorriVolvera

8.2km esatti come diceva il volantino!
Percorso nuovo ,  forse per via dei lavori in corso nel centro storico.
Circa 350 atleti  al via nella gara degli adulti.
La partenza era prevista per le 9:45 ma siamo invece partiti un quarto d'ora dopo per dare il tempo di concludere la corsa alle categorie giovanili .
Siamo a fine stagione ed è quasi ora di tirare le somme .
Arrivo a questo appuntamento dopo l'ottima prestazione di Orbassano prima e Borgaro dopo.
Oggi è leggermente più corta ,  ma come di consuetudine meglio non fidarsi troppo degli organizzatori, e quindi meglio non azzardare tattiche.
Siamo qui sia per divertirci ovvio, ma anche per confrontarci, e questa caratteristica io e mio cugino c'è la portiamo dietro fin dall infanzia .  La competizione è bella e da sempre stimoli in più .
Quindi dopo altre due settimane di duro allenamento finalmente siamo pronti per la fatidica prova del nove .
La mattinata è tipica di questo periodo ,  circa 6° ma per fortuna non piove .
Gianni pur non avendo recuperato al 100%
la mezza di Castellazzo , e pronto a dare tutto per chiudere in bellezza questo 2016 di sport, che lo vede al secondo posto della classifica regionale nella sua categoria ,  dietro al compagno di squadra e amico Roberto Iannelli .
Si parte ,  e come sempre si sgomita per i primi cento metri per farsi strada tra il trambusto e cercare una via di fuga.
Gianni è la davanti insieme ai Big ,  io non ci sono abituato a partite così forte ,  ma oggi è gara ,  e se ci si allena duramente per un preciso obiettivo ,  partire bene è molto importante, i più esperti lo sanno.
Sono in scia ,  vedo davanti a me la testa della gara, di solito vedevo un lungo serpentone di podisti ,  la cosa mi fa capire che comunque quest'anno ho messo una marcia in più .
C'è silenzio intorno a me, tutti concentrati a correre ,  anche  a questo non ci ero abituato .
Sto bene, spingo sulle gambe a buon ritmo continuando a sorpassare ,  cercando di non esagerare, tenendo il mio ritmo senza andare fuori giri.
La media è 4.02 / 4.05  al km ,  la respirazione regolare ,  non sento affanni, sono abituato oramai ,  i duri allenamenti sono serviti molto .
Capisco che questo sarà il mio ritmo gara ,  ma come ogni gara bisogna fare i conti con molti altri fattori, tipo cavalcavia ,  o tratti di sterrato ecc..
Fino a circa metà gara sono davanti a gente forte che non avevo mai superato prima ,  come ad esempio il mitico Paolo Ardò , o Roberto Torrione ,  localizzo anche mio cugino Gianni a un centinaio di metri avanti a me , e poi ancora Fabio Crepaldi, Laura Rao e molti altri .

Mi godo il momento di gloria proiettato già al prossimo anno.
Poi mio cugino come sempre negli ultimi km inserisce il turbo ,  e inizia a viaggiare intorno i 3.40 al km , finendo nono di categoria a soli due secondi dall' ottavo posto che lo avrebbe visto piazzato.
Io nell'ultimo km di gara vengo superato da un super Paolo che mi fa i complimenti e mi incita a stargli  dietro.
Tagliamo il traguardo quasi insieme ,  lui tre secondi prima.
Media finale 4.02

La  mia migliore media in assoluto.
Un grazie di cuore agli amici ,  la società e tutti coloro che  mi hanno fatto i complimenti all'arrivo.
È stata una domenica davvero bestiale !
Classifica generale


lunedì 14 novembre 2016

La 10 che Vale 13 / 11 / 2016

Seconda edizione della mezza che vale e la dieci che vale , nella prima edizione mi ero presentato con mio cugino Vito senza società , oggi invece con la Doratletica ma senza mio cugino , per la serie nella vita non si può avere tutto .
Alla gara mi sono recato in metrò assieme al mio amico e rivale Roberto Iannelli e anche durante la gara ci siamo fatti compagnia , con la prima parte io a fare da lepre e la seconda lui a comandare i giochi .
Il percorso come il nome fa intuire si svolge quasi nella totalità del parco del Valentino con partenza molto suggestiva in viale Virgilio , quest'anno in concomitanza c'era anche una gara di canoe nel fiume Po , come si può immaginare il Valentino era bello affollato , ci sono diversi strappi in salita e discesa durante la gara, e questo in complicità della mezza maratona affrontata solo la settimana prima , ha fatto si che patissi la seconda parte di gara , con i polpacci a farsi sentire e a reclamare un po di riposo .
Nel viaggio di ritorno si sono uniti a noi in metrò, anche Patrick Valter e Maria , è sempre un piacere stare in loro compagnia.
La stagione sta volgendo al termine e quasi ora di tirare le somme di questo lungo intenso e divertente anno di gare e allenamenti , tra poco c'è la festa della società e ancora una volta sar4à un piacere stare tutti assieme a raccontarci quest'anno positivo e a proiettarci per il prossimo con nuovi obbiettivi ma sempre con il piacere di correre in allegria .
Classifica Generale
Classifica Categoria


Castellazzo Halfmarathon 06 / 11 / 2016

14^ edizione della maratonina di Castellazzo Bormida in concomitanza con la 24^ stracastellazzo di 10 km .
Come al solito noi della Doratletica ci siamo presentati numerosi grazie alla generosità del nostro presidente ,spalleggiato dallo sponsor , che ci ha offerto il viaggio in pullman , che per tutti noi si trasforma in una giornata di svago e di aggregazione con ottimo pranzo tutti assieme , è sempre un piacere stare in compagnia degli amici , e tutto finisce con un bel brindisi .e un pezzo di gorgonzola .
Ma tornando ai fatti di strada la maggior parte di noi si è cimentata dopo una buona preparazione seguendo i consigli di Paolo , con la distanza più lunga i 21,097 km della maratonina.
Il mio obbiettivo era fare meglio dell'anno prima e in questo ci sono riuscito , ma anche leggere nel gps il tempo di 1,25 e non importava i secondi , anche 59 mi andava bene , ma per due secondi questo non è stato possibile , ho finito a 1,26,01 per due secondi non sono riuscito nella mia piccola impresa
Probabilmente ho perso qualcosa nel sotto passo e nel cavalcavia , comunque nonostante questo ho fatto il mio personale con una media al km di 4,04 il sogno sarebbe correrla al passo dei 4,00 ma la vedo difficile , comunque ci proverò .
Cugino Vito invece per problemi di orario , con altri della Doratletica è andato a Borgaro e come spesso gli succede in questo periodo di forma si è fatto rispettare .
Classifica Generale
Classifica Categoria

lunedì 7 novembre 2016

Borgaro - 4° trofeo De Santo

Oggi gran parte della Doratletica ha preso parte alla mezza di Castellazzo Bormida,
ma ben sei temerari erano presenti a questa classicissima di fine stagione.
Quasi 800 partecipanti solo nella gara degli adulti , e tanti nomi importanti del podismo piemontese.
Dieci km e cento metri, organizzazione perfetta ,  ed anche un abbondante pacco gara con prodotti alimentari .
Il percorso si snoda metà in città e metà nella campagna circostante. Due cavalcavia da superare ,  il primo verso il 4° km ed il secondo verso il 6°km.
Mi piazzo sotto il pallone dieci minuti prima della partenza ,  per non ritrovarmi bloccato dietro nella bolgia.
Ore 09:40 esatte i giudici danno il via in perfetto orario .
 Nell'ultimo periodo mi sono allenato bene , ed anche le gare passate come ad esempio Orbassano e la 8alla2 ho ottenuto i risultati che mi aspettavo .  l'obiettivo di oggi rimaneva comunque di chiuderla con una media di 4.10
Parto bene, controllo il passo ,  un pelo troppo veloce ,  ma sento subito che quello sarebbe stato il mio ritmo .
Supero anche il primo dei due cavalcavia senza accusare il colpo, controllo il garmin ,  sono sotto i 4.10 al km
Sto bene e sono fiducioso ,  continuo a spingere ,  ho energie, e supero un altro gruppetto composto da 4 persone.
Ecco che si avvicina il secondo cavalcavia ,  questo decisamente più alto del primo, ho già speso molto ma cerco di resistere , purtroppo la media si alza ,  non riesco più a riprendere il ritmo di prima . 
Ultimo km, questa volta non ci sono sconti ,  come detto all'inizio infatti saranno 10100 metri ,  si sente in lontananza lo speaker , la musica ,  e la folla che applaude ,  mi sarei aspettato un qualcosina in più ,  ma forse quei due cavalcavia un pó mi hanno penalizzato ,  poi controllo il garmin,  ho la certezza è non avevo dubbi che avrei fatto il mio record  personale sulla 10 km! 
Taglio il traguardo in 42:15 
Un tempone per il sottoscritto.  
Una vittoria personale voluta e meritata
con grande spirito di sacrificio. 




martedì 1 novembre 2016

Otto alla due 30 / 10 / 16

10^  edizione di questa ormai storica gara che quest'anno doveva cambiare percorso , e infatti io e mio cugino Vito siamo andati pensando di fare un giro unico ma invece arrivati in cascina Giajone i nostri amici della Doratletica ci hanno comunicato che probabilmente per problemi di permessi si tornava a correre i classici due giri , e  devo dire che questo mi ha in un certo senso rallegrato , questa gara l'ho conosciuta cosi e un poco mi dispiaceva che cambiava , vedremmo la prossima edizione.
A differenza di domenica scorsa oggi era presente Roberto , mentre i dirimpettati di Vito al momento che sono Patrick e Marcello non erano presenti.
I km sono pochi e questo mi fa sempre spingere troppo al primo km con la conseguenza di patire alcuni km dove il terreno è piu sconnesso e i cambi di direzione sono tanti .
Ho fatto una buona gara riuscendo a trovare il piazzamento , la concorrenza è tanta e gente brava ce ne sempre di più , ma questo mi da lo stimolo per non mollare e divertirmi ancora a correre , anche se devo essere sincero , durante la gara tante volte il pensiero mi va a chi me lo fa fare , ma una volta arrivato alla fine della gara e parlare e mangiare una fetta biscottata con i propri avversari ( amici ) pensi " ecco chi me lo fa fare

" alla prossima fino a quando il pensiero , adesso mi fermo , non vincerà .
Classifica Generale
Classifica categoria

5° Corri verso la salute 23 / 10 / 2016

Prima volta che prendo parte a questa gara organizzata dalle interforze e non sapevo proprio niente del percorso che dovevamo affrontare .
Molto ben organizzata e nonostante le tante gare in concomitanza e il tempo non favorevole la partecipazione è stata buona .
Si partiva da piazza Annunziata a Venaria Reale e dopo aver percorso la via principale di Venaria ci siamo immessi nella Reggia per poi inoltrarci nella mandria , il percorso molto bello ma non semplice nella parte in salita .
La mia prestazione è stata buona e senza la presenza di Roberto Iannelli non ho avuto il mio punto di riferimento , il mio tempo per la distanza di 9.400 metri è stato di 37,19 non male con tutto quello sterrato e dislivello, piazzato terzo di categoria escludendo i militari e considerando che le categorie erano unificate dagli M40 e M45
La presenza della Doratletica come al solito è stata numerosa , superata solo dalle forze armate che come padroni di casa si sono fatti rispettare .
Una bella giornata di sport e di solidarietà , non si poteva chiedere niente di meglio .

lunedì 17 ottobre 2016

Trofeo sedano rosso Orbassano

Ottava edizione del trofeo "sedano rosso"
16 ottobre 2016
Anche oggi i cugini sono presenti entrambi.
Distanza rilevata dai nostri garmin,  9.500 metri, anche se il volantino dice sempre 10 km.
Il percorso è più o meno invariato agli anni scorsi,  quello che abbiamo notato a questa edizione, è stata la presenza massiccia della podistica Torino,  che di solito gli altri anni non c'era,  infatti molti loro atleti nell'alta classifica ha tolto tanti dei nostri probabili piazzamenti. 
Basta pensare che mio cugino Gianni con una media di 3.52 al km che di solito gli permetteva di piazzarsi,  quest'anno ha fatto solo  14esimo di categoria.  
Bene invece la classifica di società che ci vede primi nella categoria giovanile e terzi in quella degli adulti. 
Ottima la mia prestazione con un inedito 39:34 che equivale ad un bel 4.10 al km! 
Una media mai vista prima dal cugino Vito,  merito di tanti allenamenti svolti con dedizione e impegno sempre.  
Solo meno di un anno fa sembrava che dovevo abbandonare la corsa,  un periodo triste, duro da accettare,  con tanti dubbi e punti interrogativi. 
E invece oggi eccomi qua...più forte e determinato di prima.  
Un ringraziamento particolare alla mia famiglia, mio cugino e quanti mi conoscono che mi hanno sostenuto e condividono con me oggi, questa mia piccola grande rivincita. .
G r a z i e ! 

martedì 20 settembre 2016

Stracarrara 18 / 09 / 2016

8^ edizione della Stracarrara era valevole per l'assegnazione dei titoli di campionato Uisp su strada 10 km assoluto e giovanili .
Con la mia società Doratletica ci siamo presentati numerosi ben 44 atleti grazie al nostro grande presidente che ha affittato un pullman e il sabato mattina siamo partiti in un ambiente allegro e gioioso , sono queste le cose che ti fanno innamorare di questo sport , si la corsa è bella ma quando la fai in giusta compagnia è ancora meglio .
Abbiamo passato un weekend che rimarrà nelle nostre memorie per molto tempo e le risate in compagnia non sono mancate .
La domenica mattina ho visto correre i giovani che sono stati veramente fantastici è gia questo mi ha esaltato , ho fatto riscaldamento con Roberto e Marcello e nonostante una nottata non serena , ero fiducioso di fare una bella gara , i percorsi a circuito con arrivo in pista e ti riesci a incrociare con chi conosci a me esaltano e mi spronano a dare il meglio .
Alla partenza hanno presentato tutti i campioni che erano presenti , infatti ho pensato ( se presentano tutti i più di mille partecipanti qui facciamo notte ) dopo lo sparo sono stato prudente nonostante ho visto partire veramente forte Roberto e Ferdinando , ma come dicevo prima poterli vedere grazie al percorso mi ha dato una spinta in più , infatti verso il sesto km li ho raggiunti e superati spronandoli .
Come pensavo non hanno mollato e ci siamo presi anche la soddisfazione di superare un'atleta forte .
L'arrivo in pista come pensavo è stato emozionante con mia moglie e mia figlia che facevano il tifo per me , sono riuscito nei trecento metri di pista a superare tre avversari e arrivare al limite ma felice con un'ottimo tempo per me di 38,45 che non è il mio personale ma si avvicina .


Dovrei nominare tutti ma per non mancare di rispetto a nessuno voglio fare solo un nome Guiotto Severino che ha vinto la maglia di campione uisp , un grandissimo applauso e dobbiamo tutti prendere esempio da lui a cominciare dalla prossima sfida sempre da affrontare con un sorriso e possibilmente in compagnia dei nostri amici che per 10 km sono i nostri avversari , un saluto a tutti da Giovanni .Classifica generale - Classifica Categoria - Classifica Sdam

lunedì 19 settembre 2016

Robassomero

Settimo giro delle borgate
Km 9.400
Eravamo in 12 della Doratletica
10 maschi e due femmine, il resto
dello scuadrone si è recato ai campionati nazionali di Carrara.
Ma pur essendo solo in 12 abbiamo onorato la maglia,  insomma...non siamo andati a raccogliere i funghi.
Abbiamo fatto ben cento punti, classificandoci decimi come società.
Di prima mattina appena ho messo il naso fuori casa sembrava minacciare pioggia,infatti qualche goccia veniva giù,  ma poi ha dirottato più verso il bel tempo.
Intanto mio cugino era sul pulmann che dall'albergo si recava al campo di gara,  e mi diceva che anche li a Carrara era un pò nuvoloso.
Mi reco all'appuntamento con Patrick, per fare la strada insieme; orfani della quasi totale società ci siamo fatti compagnia.
In questo periodo tra me è Patrick c'è un certo filing,  stiamo sempre vicini,  anche in gara,  e non ci perdiamo mai di vista.
Spingiamo al limite anche oggi,  arrivando primo e secondo della Doratletica,  anche queste sono piccole soddisfazioni.
Foto: Podoandando
 Chiudo i 9.400 mt. in 40:24
Il mio inseparabile garmin dice 4.18 al km di media finale, non ricordo di aver fatto meglio in precedenza,  e 15esimo di categoria.
La gara  la descrivereì  una delle mie migliori performance.
Prima parte molto veloce,  stavo bene e non mi sono risparmiato,  Patrick lo vedevo a qualche decina di metri avanti a me, ed è rimasto li per tutta la gara, fino alla fine.
Dopo il quinto km abbiamo trovato un buon tre km di sterrato,  e qualche strappo in salita. Questa condizione ci ha spezzato il ritmo gara, ho resistito,  tutti hanno dato il massimo in quel punto,  infatti ho recuperato poche posizioni,  ma la mia gara non è andata male anzi, stavo bene, gli allenamenti stanno dando qualche piccola soddisfazione....
Finalmente da qualche tempo non devo andare a tre quarti di classifica per cercare il mio nome.
Anche al ristoro trovo meno gente, ed il The caldo me lo sorseggio con più gusto.
Classifica categoria
Classifica generale

giovedì 15 settembre 2016

San Francesco al campo

11 settembre 2016

Eccoci di nuovo insieme finalmente
Bella gara questa mattina, anche se devo dire un pò tutti abbiamo patito il caldo.
La partenza è  stata verso le 10:30 del mattino , secondo me gli organizzatori dovrebbero cercare di posticipare un pò l'orario.
Mio cugino Gianni si sta riprendendo bene dopo un periodo di calo dovuto a problemi con le scarpe.
Sta ritornando velocemente ai suoi livelli, infatti oggi si piazza dodicesimo della nostra categoria, anche se non è stato premiato,  è comunque un ottimo risultato.
Anche io non sono andato male come pensavo, solo tre minuti di distacco da mio cugino,  quindi per me una buona andatura intorno i 4.20 al km.
Nel mese di agosto ho avuto un periodo di rilassamento,  e penso che ci possa stare dopo un anno molto intenso.
Spero di allenarmi con continuità così come ho fatto da febbraio fino alla fine di luglio,  facendo ottimi progressi e divertendomi.
Classifica Generale
Classifica categoria

lunedì 12 settembre 2016

San Carlo canavese

Martedì 30 agosto mi sono recato alla gara serale di san Carlo canavese, mio cugino Gianni non è  potuto venire perché lavorava, faceva il secondo turno 14:00 - 22:00
È molto strano per me partecipare ad una serale senza mio cugino, di solito sono io che lavoro sempre alla sera,  ma questa volta ne ho approfittato essendo capitata in un periodo che ero ancora in ferie ( come anche l'anno scorso )
Ed infatti san Carlo è una delle rare gare dove sono presente.
Il percorso è totalmente cambiato rispetto all'anno scorso, e l'ho trovato anche un pò più veloce.
Totale 8.70 km , che comprendevano un giro piccolo con passaggio verso il terzo km alla zona partenza,  poi lungo rettilineo abbastanza veloce,  e qualche curvetta in zona traguardo,  con un breve tratto di salita. Ho chiuso con una media finale di 4.30 al km, che mi sta benissimo,  anche perché vengo da due settimane di quasi totale astinenza dalla corsa, e con un fuso orario di nove ore da recuperare.

lunedì 11 luglio 2016

Dogliani 10 / 07 / 2016

6^ Dogliani enorun e mia prima partecipazione , me ne avevano parlato come una gara dura , ma non immaginavo fino a questo punto .
Il percorso si snoda tra asfalto/sterrato con passaggi in vigna e boschi in salita e discesa , quindi c'è un po di tutto , poi mettiamoci il caldo e il quadro è completo .
A differenza del Frais siamo andati con un signore pullman con tanto di schermi personalizzati e aria condizionata funzionante , e con l'allegria e la buona compagnia che contraddistingue la Doratletica .
La gara con i miei dolori l'ho presa con filosofia , per me è stata una bellissima gita e giornata di sport e mi sono goduto anche il panorama , ma nonostante tutto a fare quelle salite vertical ho patito non poco camminando abbastanza , e quasi sbagliando un paio di volte il percorso , ma se devo dirla tutta sono gare particolari che ripeterei anche domani a differenza di quelle magari piatte e noiose nei percorsi cittadini .
Finita la faticaccia tutti a bagnarsi volentieri con una pompa d'acqua fredda ma piacevole . Dopo le premiazioni una balla mangiata tutti assieme e il buon umore anche grazie al buonissimo vino di queste parti , dilagava tra una pietanza e l'altra e un'altra domenica piacevole in compagnia di amici svolgeva al termine con il film di Zalone che ci ha accompagnato nel viaggio di ritorno .
Adesso una settimana di riposo dalla corsa per vedere se il male alle gambe passa , penso che sia affaticamento , mentre cugino Vito non molla con gli allenamenti , e dai tempi che vedo a Settembre ci sarà da divertirsi .
Classifica generale
Classifica Categoria

domenica 3 luglio 2016

Torre Canavese 03 / 07 / 2016

Continuo le gare delle torri , dopo val della torre tocca alla 36^ Gir d'la Tur valevole per il circuito canavesano , mi manca il giro della torre di Pisa e ho fatto il triplete delle torri...
Non ero molto convinto di partecipare a questa gara ma il mio amico Ferdinando mi ha convinto a iscrivermi e in macchina ero con appunto Ferdinando Christian Davide tutta gente velocissima , ogni loro parola sulla corsa era un buon consiglio da tenere a mente .
Eccomi qua , premetto che non sono le mie gare  , lo sterrato sconnesso e le salite ultimamente le sto patendo anche per un dolore che mi porto dietro da un mesetto al muscolo Tibiale anteriore.
Posti bellissimi dove correre ,a me piace particolarmente correre nella natura , come penso alla maggior parte dei podisti , ma un conto e farli in allenamento come quando vado dietro al castello di Rivoli nel bosco , tutta un'altra musica è quando devi affrontare una gara e buttare un piede davanti all'altro evitando sassi buche e radici .
La partenza puntualissima e dopo due giri intorno alla torre di un chilometro circa si inoltra nel bosco in salita e non si esce più ,se non per un piccolo tratto dove ti illudi di essere arrivato ...ti piacerebbe e invece no , si rientra nel bosco per un ultimo micidiale chilometro , dico micidiale perchè ho visto un ragazzo che ha preso una brutta distorsione alla caviglia e dovuta intervenire l'ambulanza .
Molti sono caduti come il nostro compagno di squadra Sasa' , ma è anche il fascino di questo tipo di competizione , devi correre veloce ma anche attento a tutti gli ostacoli che un tipo di gara del genere presenta .
Della mia prestazione sono un po deluso nell'asfalto sono andato forte ma iniziato il bosco mi hanno iniziato a sfilare , un po come è successo al Frais , ho incontrato l'amico Alessandro dei Colleghichecorrono , lui si che queste gare sono pane per i suoi denti , mi ha sfilato in salita come se io andavo a funghi e lui faceva una ripetuta in pista , un grande .
La società anche cosi lontano da casa si è piazzata quarta con 28 atleti al via tra giovani e adulti e quindi faccio i miei complimenti a Nevio che tiene questo gruppo di amici uniti e con belle iniziative alimenta sempre la voglia di correre e partecipare tutti assieme ogni domenica e non solo , a Paolo che il mercoledì ci tira il collo in allenamento .
Sono tornato con i gentilissimi Valter e Maria che mi hanno portato fino a casa , non ho aspettato le premiazioni di tutti i miei amici della macchinata dell'andata , avevano lo spazio occupato dai premi ricevuti ....... grandissimi
 Classifica categoria
Classifica generale

sabato 2 luglio 2016

Val della Torre 01 / 07 / 2016

2^ edizione la cursa 'd la val e a differenza della precedente il percorso si è svolto al contrario .
Sono partito da casa dopo che mi ha raggiunto l'amico e compagno di squadra Patrick e arrivati al centro di accoglienza turistico di Val Della Torre abbiamo incontrato molti compagni della Doratletica .
La partenza è' stata puntualissima e la mia intenzione era non esagerare come la settimana scorsa e pagare dazio nella gara della domenica . ma l'iniziale discesa mi ha portato ad andare più forte di quanto volessi e dopo i primi tre chilometri veloci si è affrontato lo sterrato e la salita , due chilometri in cui molti hanno mollato , io ho sempre corso ma senza sforzare almeno in salita per poi lanciarmi nel discesone finale di 600 metri riuscendomi a piazzare 11° assoluto , un buon allenamento per la gara di Domenica .
Patrick ha corso con Luca e Marcello arrivando in quest'ordino dopo una bella sfida tra di loro.
A differenza dell'anno precedente sono andato piu piano , non so se il percorso sia più difficile , secondo il mio parere è più facile in questa edizione , ma gli stimoli e lo stato di forma contano tanto .
Non mi sono fermato al pasta party e questo mi è dispiaciuto , la compagnia era splendida come sempre , spero nella prossima edizione , un saluto a tutti i runner .
Confronto 2015 / 2016 con percorso come si può vedere invertito , gara tosta ma molto divertente :

martedì 28 giugno 2016

Pian del Frais 26 / 06 / 2016


2° edizione trofeo amici del Frais con assegnazione maglia criterium nazionale lega atletica per le 22 categorie adulti e noi della Doratletica puntuali come le tasse ci siamo presentati numerosi sia adulti che i fantastici giovani in questa splendida località di Chiomonte .
Molti di noi , me compreso siamo saliti con il pulmino , che al ritorno si rivelerà una fucina di brividi , ma questa è un'altra storia .
Il panorama che si è presentato è stato splendido ma anche vedere le salite da fare durante la gara mi hanno un po preoccupato , non essendo un gran scalatore o optato per le scarpe più pesanti per aderire meglio alle inevitabili discese in picchiata .
Dopo un riscaldamento non molto convinto dato il sole cocente e il caldo , nonostante l'altura , si faceva strada nella mia testa e nelle mie gambe .
La partenza è stata fin troppo allegra e non avendo il garmin per potermi regolare , probabilmente sono partito fin troppo forte e dopo la seconda salita ero già in debito d'ossigeno e molti compagni di squadra e amici runner mi hanno iniziato a sfilare .
Il percorso molto bello nel bosco con panorama mozzafiato ( come se non bastavano le salite a mozzare il fiato) mi ripagava dello sforzo fatto , alla ennesima salita ripida ho iniziato a camminare per dei piccoli tratti e lo spirito competitivo per una volta mi ha abbandonato , la mia testa mi diceva l'importante è arrivare .

Infatti dopo il discesone nell'asfalto si risaliva di nuovo , li ho abbandonato ogni velleità e mi sono adagiato ad un'andatura che mi permettesse di non soffrire lo sforzo , le gambe ormai erano due mattoni e la discesa finale l'ho affrontata con prudenza e godendomi l'arrivo come se avessi fatto una  maratona , e la testa mi diceva bravo ce l'hai fatta .
Mi ha accolto mia moglie come se fossi arrivato primo e questo mi ha dato molta gioia e dopo un buon ristoro mi sono buttato nell'erba soffice esausto ma felice .
Complimenti a tutti quelli che hanno fatto questa gara non semplice , con ottimi piazzamenti dei miei compagni di squadra , Alfarone sempre veloce anche in questi percorsi , Roberto che questa volta mi ha dato un distacco notevole , Ferdinando che pian pianino sta tornando ai suoi livelli , Laura sempre fortissima , Paolo che non molla mai e a tutta la società prima tra i giovani e seconda con gli adulti.
Dopo le tante premiazioni con Erica che ha ritirato la maglia di campionessa F60 , tutti assieme siamo andati in pineta a mangiare panini e altro buon cibo in compagnia e favoriti dal vinello , in allegria .
Abbiamo anche organizzato una bella partita di pallone con ragazzi dai 13 anni ai 70 con pallone nel fiume più di una volta , i piedi li abbiamo buoni per correre , ma per calciare un pallone , leggermente meno ( comunque la mia squadra ha vinto ) una piccola soddisfazione dopo le batoste che ho preso in gara eh eh eh
Il ritorno in pullman rimarrà nei ricordi di tutti i presenti , con i tornanti presi un po troppo larghi , qualche guard rail toccato e con retromarcia che non entrava e aria condizionata in tilt , devo dire che molti di noi hanno sudato più nel viaggio di ritorno che durante la gara .
E stata una splendida giornata di sport e amicizia che fanno della Doratletica non solo una società di podismo ma anche un ritrovo di amici e gente veramente per bene che sa divertirsi e stare in compagnia , alla prossima e buon allenamento a tutti.
Classifica generale
classifica categoria

sabato 25 giugno 2016

Rosta 24 / 06 / 2016

Sono andato a questa gara serale per puro caso , dato che stavo lavorando di pomeriggio e mi allenavo la mattina ma con la festività di s. Giovanni la ditta per cui lavoro è rimasta chiusa mi sono detto perchè non andare a questa simpatica corsa non competitiva e cercare un po più velocità a differenza degli ultimi allenamenti , che complice il gran caldo , ho fatto quasi passeggiando.
Devo dire che sono rimasto gradevolmente colpito dalla ottima organizzazione si respirava un'aria di festa di paese e ben attrezzata tra zona massaggi e palco benessere con istruttore .
Ho incontrato molti amici della Doratletica che hanno preso parte a questo evento . Nicolò Marcello Bruno Davide Loretto e anche un sempre forte e  simpaticissimo Mariano .
Il percorso ha tenuto fede al nome della corsa podistica non competitiva "su e giù per Rosta" dopo un primo chilometro piatto si è iniziato a salire nello sterrato per un 'altro chilometro e li dopo una partenza allegra ne ho risentito rallentando abbastanza senza riuscire a recuperare nelle discese , passati dalla partenza si è rifatto stile montagne russe un continuo sali e scendi ma la seconda parte alcuni davanti ha me hanno mollato e ho recuperato diverse posizioni , ho patito meno anche se le salite non mancavano , sono riuscito a piazzarmi 7° assoluto con il gruppetto davanti a me non distante , forse senza i frontali con i moscerini che mi hanno rallentato magari li andavo a prendere ....
Il ristoro è stato degno di nota con frutta a volontà tra cui melone e anguria , fette biscottate con marmellata e nutella biscotti e pizza al trancio veramente buona , che dire per concludere ... viva le serali se sono tutte come le ultime due che ho preso parete , buona corsa a tutti e domenica parleremo di salite in alta quota.

lunedì 20 giugno 2016

La Mandria 19 / 06 / 2016

19^ edizione di questa suggestiva gara di Venaria Reale dentro il parco della Mandria , quest'anno confronto alle ultime edizioni il percorso è stato variato ma le difficoltà sono rimaste immutate , anzi forse ancora più accentuate con più di un chilometro da percorrere confronto all'ultima volta.
Un'edizione questa con molte presenze ben più di 600 gli adulti che hanno preso il via alle 10 spaccate e ben 56 della nostra società Doratletica , mancava mio cugino Vito perche ha avuto un leggero infortunio alla schiena , ma conoscendolo starà già scalpitando per tornare al più presto ad allenarsi.
La mia gara è stata prudente all'avvio nonostante la discesa non ho esagerato e forse al terzo km ho rallentato fin troppo , infatti mi hanno superato Fabio i due Roberto e Paolo.
Più andava avanti la gara più il caldo si faceva sentire , nonostante la mattinata era fresca .
Verso il quarto chilometro ho iniziato a impostare un'andatura regolare e questo mi ha permesso di superare vari amici e fare un bel tempo , una nota di merito a Laura grandissima , ormai ha raggiunto livelli top e va sempre a migliorarsi e Roberto Iannelli che alla salita ha fatto un grande sprint , distanziando non solo me ma superando tantissima gente .
Un applauso a tutti perchè questa è una bella sfida e non è semplice portarla a termine , chiunque ieri ha corso merita un applauso ed eravamo veramente tanti compresi i giovani , il futuro di questo bellissimo sport , adesso andiamo incontro sempre più al caldo ma noi non molliamo , alla prossima .
Classifica generale
Classifica categoria

giovedì 16 giugno 2016

Prima edizione PizzaRun

Grugliasco: 14/06/2016
Sì concretizza dopo non poche fatiche il sogno di organizzare qualcosa qui a Grugliasco,  una gara serale, io e mio cognato Andrea,  quasi per caso , chiacchierando al tavolo di un bar,  perché non organizziamo "PizzaRun"?
Dopo 10 anni di questo sport, trenta per mio cognato, dopo aver partecipato a decine, centinaia di gare,  e poi il mio lavoro, trent'anni di pizze...insomma...l'esperienza su alcuni aspetti non mancava di certo,  ma a parte qualche sporadica collaborazione dando una mano ad organizzare gare podistiche,  nessuno dei due aveva mai organizzato una gara.
Grazie ad alcune amicizie dopo anni nel mondo del podismo, ed alla collaborazione del Comune e tutti gli sponsor che ci hanno dato un piccolo supporto economico ,
la prima edizione di "PizzaRun" è diventata realtà,  non solo più un idea. 

Dobbiamo dirvi cari amici,  dopo questa esperienza,  che non è stato propio tutto così semplice. Organizzare una gara anche non competitiva richiede molto tempo,  ore ed ore di impegno a programmare tutto, affinché poi tutto possa filare liscio senza intoppi e sopratutto senza conseguenze per l'incolumità degli atleti .
A noi ci piace pensare che "PizzaRun" non sia stata la solita gara serale, dentro questo progetto ci abbiamo messo tanto di noi, passione, amore, e curato molti dettagli.
Chi ha partecipato alla nostra prima edizione lo può confermare,  ed infatti molti sono stati i messaggi e le email di complimenti.  




Ma noi i complimenti li vogliamo fare a tutti voi che eravate presenti, perché la mia impressione è stata di essere come ad una grande festa,  dove eravamo tutti una grande famiglia.
Ovviamente non sto qui a scrivere i nomi di chi vorrei ringraziare, perché se in questo momento state leggendo queste righe..ebbene vorrei ringraziare anche te!
Per concludere vorrei dire che alla fine anche noi ci siamo divertiti, stanchi ma felici! Abbiamo anche fatto un opera buona dando parte del ricavato (tolte le spese minime di gestione) alla onlus gru club adb
( www.gruclubadb.it) con sede in via Damaso 14, Grugliasco,  che userà questi soldi per progetti di solidarietà.
Detto questo ci sarebbe ancora molto da dire, ma possiamo solo anticiparvi che siamo già proiettati ad organizzare la prossima edizione.
Questo sopra è il percorso della prima edizione 2016!
GRAZIE !!!!!
a breve la classifica...
Stiamo aspettando che sia online sul sito della uisp...
Gara Gianni :
Dopo aver incontrato tantissimi amici e aver portato mia figlia e mio nipote a fare questa bellissima gara amatoriale e un leggero riscaldamento con Sasà e Marcello mi sono piazzato sotto il pallone della partenza . Lo start è stato dato con il volo dei palloncini , molto bello e il tempo che minacciava temporale come per sorriderci si è aperto .
La mia gara è stata contro il cronometro , mi ero detto dato il percorso più corto dei canonici 10 chilometri di andare a 3,50 , e sono stato abbastanza regolare con una leggera difficoltà dentro le serre per la presenza di ghiaia . Con qualche fatica finale sono quasi riuscito a mantenere la media mi è uscito un 3,51 di media per km 5,32 percorsi in 20,30 e faccio grandi complimenti a Laura che è arrivata a pochi metri da me , grandissima .
Dopo poco ho visto arrivare mio nipote Claudio , se si allena può diventare un grande , e assieme siamo andati incontro a Emanuela e a Luigi .
Alla fine tutti contenti a mangiare la Pizza di Vito in ottima compagnia è stata una vera festa .

lunedì 13 giugno 2016

Villastellone 12 / 06 / 2016

3^ edizione della primaverarun di Villastellone abbinata alla quarta edizione della stranarunner non competitiva , e il colpo d'occhio nella piazza libertà era molto buono con tantissima gente allegra per passare una domenica mattina in compagnia e immersi nella natura , dato che il percorso per un buon settanta per cento era nello sterrato .
Ci siamo presentati in tre cugini , due i soliti Gianni e Vito e nostro cugino dall'inghilterra Giovanni sceso apposta per tifare per noi per questa importantissima gara ( naturalmente scherzo) tifava solo per me eh eh eh
Io avevo voglia di riscattare il risultato di un'anno fa che non mi aveva soddisfatto e grazie anche alla presenza di Roberto Iannelli che mi motiva e anche non c'e' stato il caldo della edizione precedente sono andato molto meglio non mollando neanche nello sterrato , ma con un finale in sofferenza nel tratto del parco prima dell'arrivo , che mi ha fatto perdere molto tempo ,k avevo fatto un solco tra me e Roby ma finito il prato avevo le gambe due mattoni , e in quel momento Iannelli mi ha superato , ho provato a resistere affiancandolo , ma lui evidentemente ne aveva di più e mi ha superato di due secondi , siamo finiti 20° e 21° assoluti , che non è malissimo .
Vito ha fatto una bellissima gara molto regolare senza andare in affanno e piazzandosi 58° assoluto con la media al km come si era prefisso , il suo graduale miglioramento continua con allenamenti duri ma mirati.
Non c'è tempo per il podista di sedersi sugli allori, martedì abbiamo la pizza run e domenica la Mandria , quindi sotto con gli allenamenti .
Classifica assoluta
Classifica categoria

venerdì 3 giugno 2016

Rivalta 02 / 06 /2016

Come ormai di tradizione da 8 anni a questa parte con la festa della Repubblica si svolge a Rivalta di Torino questa appunto 8^ edizione della quattro archi .
A differenza degli anni passati in cui ero in compagnia di mio cugino Vito o di mio compare Raffaele e a fine gara ci fermavamo con famiglie a mangiarci la stupenda grigliata , quest'anno per la prima volta ho solo corso senza fermarmi per la parte migliore , azzannare le costine , ma mi sono rimaste in gola e la prossima edizione non corro ma mangio di corsa.
Parlando della gara come spesso succede noi della Doratletica eravamo veramente numerosissimi e la concorrenza non mancava in nessuna categoria , anzi trovo che quest'anno a differenza di quello passato con i stessi tempi non riesco a piazzarmi , questo vuol dire che la qualità è ancora aumentata.
Il percorso uguale all'edizione passata dopo un tre chilometri su asfalto si immette nel boschetto dove tra pozzanghere pietre fango e collinette rallenta e non di poco , infatti da una media di 3,55 sono passato a 4,10 nello sterrato per tornare ad accelerare finito il boschetto , anche favoriti da una leggera pendenza a scendere .
La mia corsa è stata ormai come da un po di gare a questa parte in compagnia di Roberto Iannelli , ma a differenza delle prime gare questa è stato lui a comandare il ritmo e con una buona progressione mi ha staccato di quei dieci metri che non sono più riuscito a recuperare , a fatto un salto di qualità impressionante e il bello è che secondo il mio parere ha ancora molti margini di miglioramento se trova il tempo di allenarsi come si deve.
Dopo un sempre bravo Davide Rispoli quarto assoluto infatti si è piazzato secondo della Doratletica con me terzo della mia società .
Comunque per i risultati finali vi rimando ai link qua sotto , buona corsa a tutti.
Classigica generale Rivalta
Classifica di categoria Rivalta

martedì 31 maggio 2016

8 Stravenaria 29/05/2016

9.700 km sul garmin;
Percorso leggermente  modificato rispetto all'anno scorso.
Prima parte più veloce,  poi ovviamente nel tratto all'interno dei giardini della Reggia si perde molto, vuoi perché c'è lo sterrato, vuoi perché a tratti si corre sul prato seguendo la scia di chi sta davanti,  è inevitabile.  Tutto sommato comunque gara molto bella e suggestiva, anche ben organizzata, ma peccato che quest'anno hanno peccato al ristoro,  non ho trovato nulla da mangiare, nemmeno un avanzo di colomba di pasqua.
Ottima performance di tutta la squadra Doratletica che si aggiudica la prima posizione.
 Già di prima mattina
il tempo non prometteva nulla di buono,
ma almeno non abbiamo patito il caldo dell'anno scorso. 
Mio cugino Gianni fa praticamente quasi lo stesso identico tempo dell'anno scorso, la differenza sono soltanto 3 secondi.
Nonostante abbia corso sotto la media dei 4 minuti al km fa 12esimo di categoria, 
segno che la concorrenza è sempre molto agguerrita. 
Per quanto riguarda me, oggi era la mia seconda vera gara di quest'anno,  dopo i nazionali di Borgaretto.
La mia condizione fisica migliora settima per settimana,  anche grazie al mio costante impegno che ci sto mettendo,e son passato da 4.26 di Borgaretto a 4.20 qui a Venaria. 
Un risultato che mi soddisfa molto e mi mette di buon umore.
Finalmente oltre a correre per stare bene, inizio anche a divertirmi, e in ogni caso un pó di sana competizione alla fine non guasta mai :)
Un saluto a tutti gli amici e compagni di squadra che hanno reso speciale anche questa domenica di sport, e in particolare al nostro compare Raffaele che l'anno scorso ha fatto un super campionato gli volevamo dire...torna presto ti aspettiamo!  

domenica 15 maggio 2016

San Maurizio Canavese 15 / 05 / 2016

Oggi voglio iniziare dalla fine, scusate il gioco di parole, da quegli ultimi 500 metri dove ho dato tutto me stesso per superare quei 3-4 punti di riferimento che a La Loggia mi avevano  fatto mangiare polvere, ma non è tanto superare l'avversario, ma la sfida con me stesso con i miei tempi per questo mi piace questo sport .
In pratica ho superato me stesso in quegli ultimi 500 metri il mio Avatar
Sono soddisfatto di questa mia prestazione soprattutto perché i primi 2 km ho patito tanto pensando anche di fermarmi, infatti un grande Roberto Iannelli mi è andato via, dopo il quinto chilometro ho iniziato a carburare e le gambe andavano da sole e e non sentivo neanche il caldo.
Gare del genere mi fanno capire perché la domenica mattina non vado a funghi ma vengo a sudare in questo sport. 
Tornando al vero inizio questa edizione della stracittadina di San Maurizio è stata ben frequentata c'era sia tanta gente nei competitivi ma tantissimi anche nella non competitiva , infatti nel secondo giro mi sono dovuto allargare molto perchè la strada era occupata da famiglie in festa e gente che ha passato una domenica all'insegna del camminare e della salute .
La Doratletica si è comportata di dovere arrivando prima come società vincendo un bel baule a mo di pirati dei caraibi , ci mancava che un grande Paolo andava a ritirare il premio con la benda nell'occhio e l'uncino nella mano sinistra.
Un complimento a Laura che si è piazzata prima tra le girl e anche a lei è capitato il baule con i dobloni.
Tornando alla mia gara sperando di non farvi venire mal di testa con questi andi e vieni
, mi sono piazzato 5° nella mia categoria e questo è un ottimo risultato per quanto mi riguarda fino alla prossima gara , che sono come i cioccolatini non sai mai che tipo di gara ti capiterà di fare ...........Classifica generale
Classifica di categoria

martedì 10 maggio 2016

Borgaretto ( campionato Italiano)

Percorso veloce, tre giri da tre km e arrivo nella pista di atletica, per un totale di 10 km esatti.  Gara valida per il campionato italiano di corsa su strada.
Infatti quest'oggi il livello qualitativo degli atleti era molto alto, l'aria che si respirava era ben diversa dalle solite garette che siamo soliti a frequentare.
La partenza per quanto riguardava la nostra categoria era fissata per le ore 11:30 , prima hanno corso tutte le altre categorie, la nostra è stata l'ultima partenza, e comprendeva gli SM 35-40-45
Grande tifo e presenza di pubblico adirittura lungo il tracciato delle vie cittadine.

Gianni è riuscito a fare un gara più regolare rispetto a La Loggia, patendo leggermente solo l'ottavo km, e chiudendo con un tempo ottimo , correndo sotto i 4 al km, ma come dicevamo all' inizio , oggi  c'erano atleti fortissimi arrivati da tutta Italia, per un probabile piazzamento si doveva correre intorno i 3:30 al km.

Ho approfittato anche io di questo percorso piatto e veloce per fare un buon test e programmare i prossimi allenamenti in base al risultato di oggi.
Devo dire che mi aspettavo qualcosina di più,  forse ho patito il caldo , il primo giro sono andato bene, poi è uscito il sole  ed ho cominciato a faticare,  dopo il 5 km sono andato sempre in calo,  ho capito che dovevo accontentarmi senza chiedere di più  Alla fine mi è uscita una media di 4.27 che era il minimo che mi ero prefissato.
Ma in soli tre mesi di allenamento dopo lo stop di Natale  ci può stare, devo ancora lavorare molto sui medi veloci. Quest'anno penso sia l'anno buono per riuscire a fare bene.
Volevo aggiungere ancora una nota riguardo a questa bella domenica di sport,
ho notato che molti miei compagni di squadra in particolare le donne , sono rimaste a fare un grande tifo lungo il percorso, e volevo ringraziare tutti, compreso il presidente Nevio, sempre presente ad incitare i suoi ragazzi!
Classifica Borgaretto


lunedì 2 maggio 2016

Strà La Loggia 1 Maggio 2016

Le splendide girl della Doratletica
In questa data che festeggia chi lavora , noi operai della corsa , chi più specializzato e chi meno , non ci concediamo un giorno di riposo , ma con il tempo non clemente ci concediamo anche gli straordinari.
Organizzata dalla nostra splendida società Doratletica con un instancabile Nevio e un altrettanto faticatore e instancabile Paolo che non contento di spostare transenne ottiene anche un ottimo risultato nella gara e per non dimenticare nessuno faccio un elogio a tutti che si sono dati un gran da fare per far uscire al meglio questa 24^  edizione della strà La Loggia.
Come detto in precedenza il tempo non è stato d'aiuto con freddo e pioggia a fare da cornice a questa bella gara e mettiamoci anche le tante gare in concomitanza eravamo poco più di 300 negli adulti.
La mia gara è stata faticosa dopo il secondo chilometro corso assieme a un grandissimo e sempre più veloce Roberto .
Arrivati allo sterrato e al primo cavalcavia mi sono piantato arrancando per stare sotto i 4 a chilometro e vedendo Roberto e un Giuliano in ripresa andarmi via , e nonostante un finale in cui ho cercato di recuperare , gli ho solo recuperato qualche secondo piazzandomi 6° di categoria ma con un senso di incompiuto , ma la gioia di correre quella è sempre presente e quando mi ha affiancato Alessandro dei colleghichecorrono mi ha fatto capire perchè ero li a prendere fango e acqua.
Un saluto e abbraccio grande al ritorno in gara di Paola e al suo entusiasmo , e presto voglio rivedere cumpare Raffaele mentre Vito si è preso una domenica di riposo ma già domenica prossima a Borgaretto farà sentire la sua presenza

.Classifica La Loggia

lunedì 11 aprile 2016

Pianezza 10 / 04 / 2016

Siamo alla 27^ marcia verde di Pianezza e io sono oggi senza l'importante compagnia di mio cugino Vito e compare Raffaele , ma arrivato al nostro gazebo giallo il calore di tutti gli amici della Doratletica mi fa sentire in una grande famiglia .
Due chiacchiere con Marcello Mauro Maria Fabio e il presidente ed è gia ora di scaldarsi , l'orario della partenza si avvicina .
Con i due Roberti che in gara si sfideranno all'ultimo metro e Marcello facciamo un riscaldamento neanche tanto convinto , e ci presentiamo alla partenza che ritarda di cinque minuti .
Al via mi affianco a Paolo che è sempre un esempio per tutti noi con subito dietro Roberto Iannelli e Landino. E un percorso abbastanza difficoltoso con leggere discese ma anche salite non ripide ma che si fanno sentire e molto sterrato dove trovo difficoltà a spingere ma cerco sempre di tenere un'andatura costante , questo mi ha consentito di migliorarmi di un secondo a km confronto a Domenica scorsa della Vivicittà e soddisfatto del mio piazzamento di categoria .
Come società ci siamo comportati più che bene arrivando primi come società più numerosa e molti atleti saliti sul podio per le premiazioni con grande soddisfazione di Nevio.
Ognuno di noi ha contribuito a questo successo e a fine gara ci siamo premiati al ricco buffet offerto gentilmente dall'organizzazione della gara e gli alpini con pane e salame e bicchiere di vino , grazie  a tutti per la splendida mattinata e ci alleniamo per passare altre domeniche come questa
.